1. Fondirigenti
  2. Avvisi 1 e 2/2016
  3. Avvisi 2016 – FAQ

Avvisi 2016 – FAQ

D. E’ possibile presentare un Piano solo per un dirigente?
R. Si, l’Avviso non esclude questa possibilità.

D. Presentando un Piano con l’Avviso vengono utilizzate le risorse sul conto formazione aziendale?
R. No, le risorse del conto formazione rimangono a disposizione dell’azienda.

D. L’ordine di arrivo di un Piano incide sulla sua valutazione?
R. No, verranno accettati tutti i Piani che arriveranno entro il 13 maggio ore 13.00, indipendentemente dall’ordine di arrivo e dalle risorse stanziate.

D. I Piani interaziendali sono ammessi solo sull’area filiere e aggregazioni aziendali?
R. No, le iniziative interaziendali sono ammesse su tutte le aree di intervento dell’Avviso.

D. Cosa distingue l’iniziativa interaziendale dal Piano aziendale singolo?
R. Si tratta di un Piano comune a diverse aziende, non necessariamente appartenenti allo stesso settore o gruppo, che scelgono di aderire allo stesso percorso formativo. Il titolo dell’iniziativa, l’area di intervento, i contenuti, le metodologie, la durata e il Responsabile del Piano dovranno quindi essere i medesimi.
Ogni azienda partecipante dovrà presentare il proprio Piano avendo cura di scegliere la tipologia “iniziativa interaziendale” all’interno della prima sezione del Piano formativo.
Inoltre, all’interno di ogni Piano si dovrà dare evidenza delle caratteristiche dell’iniziativa interaziendale, delle motivazioni della partecipazione dell’azienda e degli obiettivi di crescita comuni.
Rispetto alla composizione dei costi, la Commissione di valutazione verificherà, per ogni singolo Piano, la congruenza costi/attività, compreso il costo medio orario. Tale valore dovrà essere in linea, senza evidenziare significative differenze, con i Piani afferenti alla stessa iniziativa.
Si ricorda che ogni Piano aziendale che fa capo all’iniziativa interaziendale manterrà una propria autonomia in termini di approvazione, rendicontazione e erogazione del finanziamento.

D. Il limite dei 15.000 euro finanziabili si applica anche alle iniziative interaziendali? Se si, va considerato sulla singola azienda o sul totale dell’iniziativa Interaziendale?
R. Il finanziamento massimo dei 15.000 euro si applica anche alle iniziative interaziendali e va considerato sulla singola azienda partecipante. Non è stabilito un tetto massimo complessivo per l’iniziativa interaziendale.

D. Sono ammessi corsi a catalogo?
R. Si, l’Avviso non esclude interventi a catalogo; essi saranno sempre esaminati secondo i criteri di valutazione stabiliti dall’Avviso.

D. A seguito dell’accentramento contributivo imposto dall’INPS, la matricola con la quale abbiamo aderito e che accoglieva i dirigenti risulta ora “cessata provvisoria/sospesa/cessata” e non ci consente di accedere all’area riservata all’Avviso. Come possiamo fare per presentare un Piano formativo con la matricola “accentrante”?
R. Nel caso di spostamento dei dirigenti su una matricola diversa da quella aderente al Fondo, è necessario ribadire l’adesione a Fondirigenti anche per la matricola “accentrante”, indicando il codice FDIR all’interno dell’UNIEMENS. Quando l’Inps confermerà che l’adesione della matricola “accentrante” è attiva si potrà accedere ai servizi del Fondo.

D. Come si effettua l’upload per la presentazione dei Piani aziendali singoli dell’Avviso 1 e individuali dell’Avviso 2?
R. Utilizzando l’apposita funzione “invio a Fondirigenti” è richiesto il caricamento di un unico pdf completo di tutta la documentazione indicata nelle Linee Guida (cfr. par. Presentazione dei Piani formativi).
Non è quindi prevista la possibilità di caricare più file separati.
Per effettuare il caricamento è necessario eseguire le seguenti operazioni:
1. cliccare sulla funzione in rosso “invio a Fondirigenti” posizionata a destra nell’area riservata
2. all’apertura dell’area di caricamento indicare il protocollo del Piano e allegare il pdf unico e completo della documentazione richiesta
3: dopo il caricamento cliccare sul tasto in basso a destra invio a Fondirigenti.
La certezza dell’invio viene data dal fatto che una volta conclusa l’operazione non sarà più visibile la funzione di “invio a Fondirigenti” nell’area riservata.

Un volta terminato l’upload non sarà più possibile effettuare ulteriori invii e, nel caso in cui la documentazione risultasse incompleta, la proposta progettuale sarà considerata inammissibile e non sarà oggetto di valutazione.