1. Fondirigenti
  2. Chi Siamo
  3. Informative Privacy

Informative Privacy

Informative Privacy

Privacy Policy

(Art. 13 – Regolamento Generale UE sulla protezione dei dati n. 679/2016)

FONDIRIGENTI G. Taliercio – Fondo Paritetico Interprofessionale per la Formazione Continua, con sede in Roma, Viale Pasteur, 10 (di seguito definito “Fondirigenti” o anche il “Fondo”) comunica di essere Titolare del trattamento ai sensi degli articoli 4, n. 7) e 24 del Regolamento UE 2016/679 del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali (di seguito, “Regolamento”).

Il presente documento di Privacy Policy descrive le finalità e le modalità del trattamento dei dati personali degli utenti del sito web www.fondirigenti.it (di seguito “Sito”) gestito da Fondirigenti (il documento non include i trattamenti svolti su altri siti web eventualmente consultabili dall’utente tramite links presenti sul Sito).

Si tratta di un documento di natura generale che informa circa i criteri del corretto trattamento dei dati personali svolto sul o tramite il Sito, criteri che l’utente potrà trovare illustrati in dettaglio all’interno delle Informative pubblicate – in base all’art. 13 del Regolamento – nelle varie sezioni del Sito volte a specificare le modalità e le finalità dei trattamenti connessi alla fornitura di specifici servizi e/o informazioni di varia natura.

Per trattamento di dati personali si intende qualsiasi operazione o insieme di operazioni, compiute con o senza l’ausilio di processi automatizzati e applicate a dati personali o insiemi di dati personali, anche se non registrati in una banca di dati, come la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la strutturazione, la conservazione, l’elaborazione, la selezione, il blocco, l’adattamento o la modifica, l’estrazione, la consultazione, l’uso, la comunicazione mediante trasmissione, la diffusione o qualsiasi altra forma di messa a disposizione, il raffronto o l’interconnessione, la limitazione, la cancellazione o la distruzione.

Estremi identificativi e dati di contatto del Titolare del trattamento.

Sempre come richiesto dalle Linee Guida in materia di trasparenza WP 260/2017, si forniscono in prima battuta gli estremi identificativi di Fondirigenti quale Titolare del trattamento dei dati dell’Interessato e tutte le informazioni per contattare rapidamente il Titolare.

FONDIRIGENTI G. Taliercio – Fondo Paritetico Interprofessionale per la Formazione Continua
Sede Legale: Roma, Viale Pasteur, 10
Codice fiscale: CF.97141810586
Tel: 0039 06 5903910
Fax: 0039 06 5903912
Email: privacy@fondirigenti.it
PEC: fondirigenti@postecert.it

Tipi di dati trattati e finalità del trattamento.

Dati di navigazione

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del Sito acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.

Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.

In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al Sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.

Tali dati, necessari per la fruizione dei servizi web, vengono anche trattati allo scopo di:

  • ottenere informazioni statistiche sull’uso dei servizi (pagine più visitate, numero di visitatori per fascia oraria o giornaliera, aree geografiche di provenienza, ecc.);
  • controllare il corretto funzionamento dei servizi offerti.

I dati di navigazione non persistono per più di sette giorni e vengono cancellati immediatamente dopo la loro aggregazione (salve eventuali necessità di accertamento di reati da parte dell’Autorità giudiziaria).

Dati comunicati dall’utente.

L’invio facoltativo, esplicito e volontario di messaggi agli indirizzi di contatto, nonché la compilazione e l’inoltro dei moduli presenti sul Sito, comportano l’acquisizione dei dati di contatto del mittente, necessari a rispondere, nonché di tutti i dati personali inclusi nelle comunicazioni.

Specifiche informative verranno pubblicate nelle pagine del Sito predisposte per l’erogazione di determinati servizi.

Utilizzo dei cookies o di sistemi di tracciatura/monitoraggio degli utenti.

Non viene fatto uso di cookie per la profilazione degli utenti, né vengono impiegati altri metodi di tracciamento.

Viene invece fatto uso di cookie di sessione (non persistenti) in modo strettamente limitato a quanto necessario per la navigazione sicura ed efficiente del Sito. La memorizzazione dei cookie di sessione nei terminali o nei browser è sotto il controllo dell’utente, laddove sui server, al termine delle sessioni HTTP, informazioni relative ai cookie restano registrate nei log dei servizi, con tempi di conservazione comunque non superiori ai sette giorni al pari degli altri dati di navigazione.

Un cookie è un file di testo che risiede sul disco fisso dell’utente, ove è stato inviato attraverso la pagina web del nostro server. L’utente può in ogni momento scegliere se attivare o disattivare i cookies modificando le impostazione del proprio browser. Di solito, l’utilizzo di cookies rende l’utilizzo del sito web più veloce e facile.

I c.d. cookies di sessione utilizzati sul Sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente.

Destinatari dei dati personali.

 In tutti i casi sopra illustrati – ed in base alla applicabile disciplina normativa di cui al Regolamento e al vigente decreto legislativo italiano di coordinamento della normativa nazionale sulla protezione dei dati personali  – Fondirigenti comunicherà i dati personali ai seguenti destinatari esterni. Come richiesto dalle Linee Guida in materia di trasparenza WP 260/2017, si forniscono le relative indicazioni sui destinatari della comunicazione dei dati in base agli obblighi ivi previsti (obbligatoria indicazione – ove possibile – dei soggetti e delle entità che ricevono in comunicazione i dati, ivi inclusi responsabili esterni, contitolari del trattamento, responsabili interni). I dati personali saranno comunicati, per il solo perseguimento delle finalità primarie:

  1. ai fornitori esterni e al personale di questi che si occupano della gestione e della manutenzione del Sito;
  2. agli addetti interni e persone autorizzate al trattamento facenti parte dell’organigramma di Fondirigenti in base a ruoli o funzioni e/o a specifiche procedure aziendali interne. I dati personali saranno resi accessibili solo a coloro i quali ne abbiano necessità a causa della propria mansione o posizione gerarchica. Tali soggetti sono opportunamente individuati quali persone autorizzate al trattamento ai sensi degli articoli 29 e 32 del Regolamento e sono obbligati all’impegno legale alla riservatezza e appositamente istruiti al fine di evitare perdite, distruzione, accessi non autorizzati o trattamenti non consentiti dei dati stessi;
  3. a Federmanager e Confindustria – che sono enti che hanno costituito Fondirigenti – per il perseguimento delle finalità connesse allo svolgimento delle attività di natura organizzativa e amministrativa, a prescindere dalla natura dei dati trattati, o allo svolgimento di attività organizzative interne o funzionali all’adempimento di obblighi contrattuali e precontrattuali;
  4. a qualsiasi altro terzo soggetto esterno quando la comunicazione sia obbligatoria in forza di legge o per ordine di competenti autorità.

I dati personali riferiti a persone fisiche non saranno oggetto di diffusione.

 Facoltatività del conferimento dei dati.

A parte quanto specificato per i dati di navigazione, l’utente è sempre libero di fornire i dati personali per le finalità in base alle quali si connette al Sito (es. richiesta di informazioni tramite compilazione di form, registrazione a servizi particolari, etc). Tuttavia, il mancato conferimento dei dati può in qualche caso comportare l’impossibilità di ottenere quanto richiesto.

 Base giuridica del trattamento.

Ai sensi dell’articolo 6 del Regolamento, la base giuridica del trattamento è rappresentata (1) dalla necessità di riscontrare le richieste dell’interessato trasmesse attraverso il Sito e (2) dalla eventuale necessità di natura negoziale di adempiere all’obbligo di fornitura latamente contrattuale (ancorchè gratuita) dei servizi disponibili sul Sito.

In tutti i casi sopra illustrati (ivi incluse le ipotesi di comunicazione a terzi destinatari) – e viste le basi giuridiche di cui all’art. 6 del Regolamento – Fondirigenti non ha l’obbligo di acquisire lo specifico consenso al trattamento dell’interessato. Tutti i trattamenti sopra illustrati perseguono infatti finalità primarie per le quali il Regolamento esclude la necessità di acquisire un consenso specifico, applicandosi in alternativa differenti basi giuridico-legali sopra indicate che legittimano e rendono lecito il trattamento in assenza di consenso dell’interessato.

Le categorie di dati personali oggetto del trattamento sono rappresentate da dati personali comuni sopra specificati.

Tempi di conservazione dei dati e altre informazioni.

Ai sensi dell’art. 13, comma 2, lettera (a) del Regolamento si informa che i dati saranno conservati per i termini sopra indicati nel caso di particolari trattamenti (es: sette giorni, oppure cancellazione immediata senza conservazione, etc). In altri casi (es: fruizione di servizi, richieste degli interessati, fornitura di quanto richiesto, etc) i tempi di conservazione e archiviazione successiva sono legati alla durata contrattuale, negoziale o dipendente dalla natura delle richieste ricevute tramite il Sito di volta in volta considerate. Dunque il criterio per determinare il tempo massimo di conservazione e di archiviazione dei dati raccolti è rimesso in tali casi negoziali (o di riscontro di richieste) alla volontà dell’interessato e alla sua eventuale comunicazione – senza particolari vincoli, alla email indicata nella presente Privacy Policy – di cancellazione. I dati – se trattati – saranno dunque conservato fino a che non intervenga esercizio dei diritti di cancellazione da parte dell’interessato.

 Panoramica e dettagli sui diritti privacy dell’interessato.

Ai sensi degli articoli 13, comma 2, lettere (b) e (d), da 15 a 22 del Regolamento, si informa l’interessato che:

  1. egli ha il diritto di chiedere a Fondirigenti quale titolare del trattamento l’accesso ai dati personali, la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento, nei casi previsti;
  2. egli ha il diritto di proporre un reclamo al Garante per la protezione dei dati personali, o alla Autorità competente che è quella del luogo di abituale residenza o domicilio di chi contesta una violazione dei propri diritti, seguendo le procedure e le indicazioni pubblicate sul sito web ufficiale dell’Autorità su garanteprivacy.it;
  3. le eventuali rettifiche o cancellazioni o limitazioni del trattamento effettuate su richiesta dell’interessato – salvo che ciò si riveli impossibile o implichi uno sforzo sproporzionato – saranno comunicate da Fondirigenti a ciascuno dei destinatari cui sono stati trasmessi i dati personali. Fondirigenti potrà comunicare all’interessato tali destinatari qualora l’interessato lo richieda.

L’esercizio dei diritti non è soggetto ad alcun vincolo di forma ed è gratuito. Solo in caso di richiesta di ulteriori copie dei dati richieste dall’interessato, Fondirigenti potrà addebitare un contributo spese ragionevole basato sui costi amministrativi. Se l’interessato presenta la richiesta mediante mezzi elettronici, e salvo indicazione diversa dell’interessato, le informazioni sono fornite in un formato elettronico di uso comune Lo specifico indirizzo di Fondirigenti per trasmettere istanze di esercizio dei diritti come riconosciuti dal Regolamento è privacy@fondirigenti.it. Non sono richieste altre formalità. Il riscontro verrà dato nei termini previsti dall’articolo 12, comma 3 del Regolamento (“Il titolare del trattamento fornisce all’interessato le informazioni relative all’azione intrapresa riguardo a una richiesta ai sensi degli articoli da 15 a 22 senza ingiustificato ritardo e, comunque, al più tardi entro un mese dal ricevimento della richiesta stessa. Tale termine può essere prorogato di due mesi, se necessario, tenuto conto della complessità e del numero delle richieste. Il titolare del trattamento informa l’interessato di tale proroga, e dei motivi del ritardo, entro un mese dal ricevimento della richiesta. Se l’interessato presenta la richiesta mediante mezzi elettronici, le informazioni sono fornite, ove possibile, con mezzi elettronici, salvo diversa indicazione dell’interessato”)

In base a quanto previsto dalle Linee Guida in materia di trasparenza WP 260/2017 emanate dal Gruppo dei Garanti UE, nella indicazione dei diritti dell’interessato il titolare del trattamento deve specificare un sommario/sintesi di ciascun diritto in questione e deve fornire separate indicazioni sul diritto alla portabilità.

 Informazioni specifiche sul diritto alla portabilità dei dati personali.

Fondirigenti informa l’Interessato circa il diritto alla portabilità. L’articolo 20 del Regolamento generale sulla protezione dei dati introduce il nuovo diritto alla portabilità dei dati. Tale diritto consente all’interessato di ricevere i dati personali forniti a Fondirigenti in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico, e  – a certe condizioni – di trasmetterli a un altro titolare del trattamento senza impedimenti.

Sono portabili i soli dati personali che (a) riguardano l’interessato, e (b) sono stati forniti dall’interessato; (c) il cui trattamento si basi esclusivamente su un contratto o sul consenso dell’interessato; (d) i dati sono trattati solo con l’ausilio di mezzi elettronici (sono esclusi dalla portabilità gli archivi cartacei e i trattamenti manuali di dati).

La portabilità dei dati comprende il diritto dell’interessato di ricevere un sottoinsieme dei dati personali che lo riguardano trattati dal Fondo e di conservarli in vista di un utilizzo ulteriore per scopi personali. Tale conservazione può avvenire su un supporto personale o su un cloud privato, senza comportare necessariamente la trasmissione dei dati a un altro titolare. La portabilità è una sorta di integrazione e rafforzamento del diverso diritto di accesso ai dati personali, pure previsto dall’art. 15 del Regolamento.

Nel caso l’interessato richieda la portabilità (ai requisiti e condizioni illustrate) unitamente alla trasmissione diretta dei suoi dati ad altro titolare del trattamento, si ricorda che tale diritto è sottoposto alla condizione della fattibilità tecnica: l’art. 20, comma 2 del Regolamento prevede infatti che i dati possono essere trasmessi direttamente da un titolare all’altro su richiesta dell’interessato, e ove ciò sia tecnicamente possibile. La fattibilità tecnica della trasmissione da un titolare all’altro va valutata caso per caso. Il Considerando 68 del Regolamento chiarisce i limiti di ciò che è “tecnicamente fattibile”, specificando che “non dovrebbe comportare l’obbligo per i titolari di adottare o mantenere sistemi di trattamento tecnicamente compatibili”. Pertanto, la trasmissione diretta dei dati dal Fondo ad altro titolare potrà avvenire se è possibile instaurare una comunicazione fra i sistemi dei due titolari (trasferente e ricevente) e in modo sicuro, e se il sistema ricevente è tecnicamente in grado di ricevere i dati in ingresso. Qualora impedimenti di ordine tecnico precludano la trasmissione diretta, il Fondo ne darà compiuta in formazione e spiegazione di dettaglio all’interessato. Per quanto riguarda la interoperabilità dei formati atta a garantire la portabilità, il Fondo ricorda quanto chiarito dalle Linee Guida sulla portabilità dei dati WP242 emanate dal Gruppo dei garanti europei (“L’aspettativa è che il titolare trasmetta i dati personali in un formato interoperabile, ma ciò non configura alcun obbligo in capo agli altri titolari di supportare tale formato”).

Si informa poi che ai sensi delle Linee Guida sulla portabilità dei dati WP242 i titolari che ottemperano a una richiesta di portabilità non hanno alcun obbligo specifico di verificare la qualità dei dati prima di trasmetterli. Inoltre, la portabilità non impone al Fondo alcun obbligo di conservazione dei dati per un periodo superiore al necessario ovvero ulteriore rispetto a quello specificato. Soprattutto, non impone alcun obbligo ulteriore di conservazione dei dati personali al solo scopo di adempiere a una potenziale richiesta di portabilità.

L’esercizio del diritto alla portabilità dei dati (o di qualsiasi altro diritto ai sensi del Regolamento) non pregiudica nessuno degli altri diritti. L’interessato può continuare a fruire e beneficiare del servizio offerto dal Fondo anche dopo che sia compiuta un’operazione di portabilità. La portabilità non comporta la cancellazione automatica dei dati conservati nei sistemi del Fondo e non incide sul periodo di conservazione previsto originariamente per i dati oggetto di trasmissione. L’interessato può esercitare i diritti fintanto che prosegue il trattamento effettuato dal Fondo.

Informazioni di sintesi sugli altri diritti dell’interessato.

Il Regolamento conferisce all’interessato una serie di diritti che ai sensi delle Linee Guida sulla Trasparenza WP 260 è obbligatorio riassumere nel loro contenuto principale all’interno dell’informativa. Di seguito tali diritti  si riassumono e sintetizzano:

Diritto di accesso (ai soli propri dati personali): diritto di ottenere dal titolare del trattamento la conferma che sia o meno in corso un trattamento di dati personali che riguardano l’interessato e in tal caso, di ottenere l’accesso ai dati personal e di essere informato sulle finalità del trattamento; sulle categorie di dati personali in questione; sui  destinatari o le categorie di destinatari a cui i dati personali sono stati o saranno comunicati, in particolare se destinatari di paesi terzi o organizzazioni internazionali; quando possibile, sul periodo di conservazione dei dati personali previsto oppure, se non è possibile, sui criteri utilizzati per determinare tale periodo; qualora i dati non siano stati raccolti presso l’interessato, diritto a ricevere tutte le informazioni disponibili sulla loro origine; diritto a ricevere l’informazione sulla esistenza di un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione e le informazioni significative sulla logica utilizzata, nonché l’importanza e le conseguenze previste di tale trattamento per l’interessato.

Diritto di rettifica e integrazione: l’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la rettifica dei dati personali inesatti che lo riguardano senza ingiustificato ritardo. Tenuto conto delle finalità del trattamento, l’interessato ha il diritto di ottenere l’integrazione dei dati personali incompleti, anche fornendo una dichiarazione integrativa. ll titolare del trattamento comunica a ciascuno dei destinatari cui sono stati trasmessi i dati personali le eventuali rettifiche, salvo che ciò si riveli impossibile o implichi uno sforzo sproporzionato. Il titolare del trattamento comunica all’interessato tali destinatari qualora l’interessato lo richieda.

Diritto alla cancellazione:  l’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la cancellazione dei dati personali che lo riguardano senza ingiustificato ritardo (e ove non sussistano le specifiche ragioni dell’art. 17 comma 3 del Regolamento che al contrario sollevano il titolare dall’obbligo di cancellazione) se i dati personali non sono più necessari rispetto alle finalità per le quali sono stati raccolti o altrimenti trattati; oppure se l’interessato revoca il consenso e non sussiste altro fondamento giuridico per il trattamento; oppure se l’interessato si oppone al trattamento a scopi marketing o profilazione, anche revocando il consenso; se i dati personali sono stati trattati illecitamente o riguardano informazioni raccolte presso minori, in violazione dell’art. 8 del Regolamento. ll titolare del trattamento comunica a ciascuno dei destinatari cui sono stati trasmessi i dati personali le eventuali  cancellazioni salvo che ciò si riveli impossibile o implichi uno sforzo sproporzionato. Il titolare del trattamento comunica all’interessato tali destinatari qualora l’interessato lo richieda.

Diritto alla limitazione del trattamento: l’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la limitazione del trattamento (cioè, ai sensi della definizione di “limitazione del trattamento” fornita dall’articolo 4 del Regolamento: “il contrassegno dei dati personali conservati con l’obiettivo di limitarne il trattamento in futuro”) quando ricorre una delle seguenti ipotesi: l’interessato contesta l’esattezza dei dati personali, per il periodo necessario al titolare del trattamento per verificare l’esattezza di tali dati personali; il trattamento è illecito e l’interessato si oppone alla cancellazione dei dati personali e chiede invece che ne sia limitato l’utilizzo; benché il titolare del trattamento non ne abbia più bisogno ai fini del trattamento, i dati personali sono necessari all’interessato per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria; l’interessato si è opposto al trattamento  marketing, in attesa della verifica in merito all’eventuale prevalenza dei motivi legittimi del titolare del trattamento rispetto a quelli dell’interessato. Se il trattamento è limitato tali dati personali sono trattati, salvo che per la conservazione, soltanto con il consenso dell’interessato o per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria oppure per tutelare i diritti di un’altra persona fisica o giuridica o per motivi di interesse pubblico rilevante L’interessato che ha ottenuto la limitazione del trattamento è informato dal titolare del trattamento prima che detta limitazione sia revocata. ll titolare del trattamento comunica a ciascuno dei destinatari cui sono stati trasmessi i dati personali le eventuali limitazioni, salvo che ciò si riveli impossibile o implichi uno sforzo sproporzionato. Il titolare del trattamento comunica all’interessato tali destinatari qualora l’interessato lo richieda.

Diritto di opposizione: l’interessato ha il diritto di opporsi in qualsiasi momento, per motivi connessi alla sua situazione particolare, al trattamento dei dati personali che lo riguardano svolto dal titolare o per l’esecuzione di un compito di interesse pubblico o connesso all’esercizio di pubblici poteri di cui è investito il titolare del trattamento o svolto per il perseguimento del legittimo interesse del titolare del trattamento o di terzi (ivi inclusa la profilazione). Inoltre l’interessato, qualora i dati personali siano trattati per finalità di marketing diretto o di profilazione commercial, ha il diritto di opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei dati personali che lo riguardano effettuato per tali finalità.

Diritto di non essere sottoposto a decisioni automatizzate, compresa la profilazione: l’interessato ha il diritto di non essere sottoposto a una decisione basata unicamente sul trattamento automatizzato, compresa la profilazione, che produca effetti giuridici che lo riguardano o che incida in modo analogo significativamente sulla sua persona, salvo nei casi in cui la decisione automatizzata sia necessaria per la conclusione o l’esecuzione di un contratto tra l’interessato e un titolare del trattamento; sia prevista dalla legge, nel rispetto di misure e cautele; si basi sul consenso esplicito dell’interessato.

Per utilità sono di seguito riportati i link agli articoli da 15 a 23 del Regolamento sui diritti dell’interessato.

Il Responsabile della protezione dei dati personali

FONDIRIGENTI ha designato un Responsabile della Protezione dei dati Personali che Lei potrà contattare all’indirizzo email dpo@fondirigenti.it per ogni questione relativa al trattamento dei suoi dati personali.

Aggiornamento al 5 settembre 2018

Torna alla Policy del sito

 

Informativa privacy su operatività dei cookies

(Art. 13 del Regolamento Generale UE sulla protezione dei dati personali n. 679/2016)

FONDIRIGENTI G. Taliercio – Fondo Paritetico Interprofessionale per la Formazione Continua (d’ora innanzi “Fondirigenti” o anche “Fondazione”), con sede in Viale Pasteur, 10 – 00144 Roma, comunica di essere Titolare del trattamento ai sensi degli articoli 4, n. 7) e 24 del Regolamento UE 2016/679 del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali (di seguito, “Regolamento”) (di seguito, con il termine “Interessato”, sia al singolare che al plurale, si intenderà la persona fisica cui si riferiscono i dati personali trattati).

Per trattamento di dati personali si intende qualsiasi operazione o insieme di operazioni, compiute con o senza l’ausilio di processi automatizzati e applicate a dati personali o insiemi di dati personali, anche se non registrati in una banca di dati, come la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la strutturazione, la conservazione, l’elaborazione, la selezione, il blocco, l’adattamento o la modifica, l’estrazione, la consultazione, l’uso, la comunicazione mediante trasmissione, la diffusione o qualsiasi altra forma di messa a disposizione, il raffronto o l’interconnessione, la limitazione, la cancellazione o la distruzione.

Estremi identificativi e dati di contatto del Titolare del trattamento.

Sempre come richiesto dalle Linee Guida in materia di trasparenza WP 260/2017, si forniscono in prima battuta gli estremi identificativi di Fondirigenti quale Titolare del trattamento dei dati dell’Interessato e tutte le informazioni per contattare rapidamente il Titolare.

FONDIRIGENTI G. Taliercio – Fondo Paritetico Interprofessionale per la Formazione Continua
Sede Legale: Roma, Viale Pasteur, 10
Codice fiscale: CF.97141810586
Tel: 0039 06 5903910
Fax: 0039 06 5903912
Email: privacy@fondirigenti.it
PEC: fondirigenti@postecert.it

Fondirigenti è il gestore del sito web www.fondirigenti.it (di seguito “Sito”) ove sono operativi cookies (di seguito Fondirigenti è anche definita come “Fondazione editrice del Sito”) ed  informa in maniera trasparente e dettagliata circa l’operatività sul Sito dei c.d. cookies.

Definizione di “cookie”.

I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che questo sito web invia al terminale dell’utente (solitamente al browser) in occasione della sua visita. Essi vengono memorizzati sul terminale dell’utente per essere poi ritrasmessi al sito web alla successiva visita del medesimo utente.

I cookie sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.

Con riferimento alla tipologia di cookie trasmessi su questo Sito dalla Fondazione editrice del Sito, sono operativi esclusivamente cookie tecnici.

I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della Fondazione dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio“.

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito (permettendo, ad esempio, di autenticarsi per accedere ad aree riservate); vi sono poi i cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati per raccogliere informazioni, in forma aggregata e senza identificazione degli utenti, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito web; infine, vi sono i cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

Sono altresì cookies tecnici i cosiddetti cookies prestazionali, che consentono di comprendere come i visitatori utilizzino un determinato sito, al fine di valutarne e migliorarne il funzionamento. Ad esempio visualizzano quali sono le pagine più frequentate, tengono conto del numero di visitatori, del tempo trascorso sul sito dagli utenti e delle modalità di reperimento e impostazione dei parametri. Sono utili per capire che cosa si può migliorare, fornendo anche un quadro completo di quanto le pagine si carichino velocemente o se siano visualizzate correttamente. I dati raccolti da questo tipo di cookie sono per definizione anonimi e non collegati alle informazioni personali degli utenti.

Per l’installazione di tuti questi cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l’obbligo di dare l’informativa, obbligo a cui la Fondazione editrice del Sito da in tale sede dà esecuzione.

Finalità del trattamento e scopi dei cookies tecnici di sessione.

I cookies utilizzati sul Sito hanno la finalità di eseguire autenticazioni informatiche o il monitoraggio di sessioni e la memorizzazione di informazioni tecniche specifiche riguardanti gli utenti che accedono. In tale ottica, alcune operazioni sul Sito non potrebbero essere compiute senza l’uso dei cookies, che in tali casi sono quindi tecnicamente necessari. A titolo esemplificativo, l’accesso ad aree riservate del Sito e le attività che possono essere ivi svolte sarebbero molto più complesse da svolgere e meno sicure senza la presenza di cookies che consentono di identificare l’utente e mantenerne l’identificazione nell’ambito della sessione.

I  cookies “tecnici” possono essere utilizzati anche in assenza del consenso dell’interessato. Tra l’altro, lo stesso organismo europeo che riunisce tutte le Autorità Garanti per la privacy dei vari Stati Membri (il c.d. Gruppo “Articolo 29” ) ha chiarito nel Parere 4/2012 (WP194) intitolato “Esenzione dal consenso per l’uso dei cookies” che sono cookies per i quali non è necessario acquisire il consenso preventivo e informato dell’utente:

1) cookies con dati compilati dall’utente (identificativo di sessione), della durata di una sessione o cookies persistenti limitatamente ad alcune ore in taluni casi;

2) cookies per l’autenticazione, utilizzati ai fini dei servizi autenticati, della durata di una sessione;

3) cookies di sicurezza incentrati sugli utenti, utilizzati per individuare abusi di autenticazione, per una durata persistente limitata;

4) cookies di sessione per lettori multimediali, come i cookies per lettori “flash”, della durata di una sessione;

5) cookies di sessione per il bilanciamento del carico, della durata di una sessione;

6) cookies persistenti per la personalizzazione dell’interfaccia utente, della durata di una sessione (o poco più);

7) cookies per la condivisione dei contenuti mediante plug-in sociali di terzi, per membri di una rete sociale che hanno effettuato il login.

La Fondazione editrice del Sito informa dunque in primo luogo che sul Sito sono operativi cookies tecnici necessari per navigare all’interno del Sito poichè consentono funzioni essenziali quali autenticazione, validazione o gestione di una sessione di navigazione e consentono ad esempio: di identificare se l’utente ha avuto regolarmente accesso alle aree del sito che richiedono la preventiva autenticazione oppure la validazione dell’utente e la gestione delle sessioni relative ai vari servizi e applicazioni oppure la conservazione dei dati per l’accesso in modalità sicura.

Per la massima trasparenza, si elencano di seguito una serie di cookies tecnici e di casi di operatività specifica sul Sito:

  • i cookies impiantati nel terminale dell’utente/contraente direttamente (che non saranno utilizzati per scopi ulteriori) come ad esempio cookies di sessione, cookies di autenticazione, cookies per contenuti multimediali tipo flash player che non superano la durata della sessione, cookies di personalizzazione (ad esempio richiamo ID e password complete con la digitazione dei primi caratteri, etc);
  • i cookies utilizzati per analizzare statisticamente gli accessi/le visite al sito (cookies cosiddetti “analytics”) che perseguono esclusivamente scopi statistici (e non anche di profilazione o di marketing) e raccolgono informazioni in forma aggregata senza possibilità di risalire alla identificazione del singolo utente.

Cookies di Terze Parti

Nel corso della navigazione sul Sito l’utente potrebbe ricevere sul suo terminale anche cookies di siti o di web server diversi (c.d. cookies di “terze parti”): ciò accade perché sul Sito possono essere presenti elementi come, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini  che risiedono su server diversi da quello sul quale si trova la pagina richiesta. In altre parole, detti cookies sono impostati direttamente da gestori di siti web o servers diversi dal Sito.

Questi cookies possono essere inviati al browser dell’utente da terzi direttamente dai loro siti web cui è possibile accedere navigando dal Sito. In tali casi, l’Fondazione editrice del Sito è estranea alla operatività di tali cookies, il cui invio rientra nella responsabilità di tali terzi. Come infatti chiarito dal Garante per la privacy: “L’obbligo di informare l’utente sull’uso dei cookie e di acquisirne eventualmente il preventivo consenso incombe sul gestore del sito che li usa, in qualità di titolare del trattamento. Nel caso in cui un sito consenta la trasmissione anche di cookie di “terze parti”, l’informativa e l’acquisizione del consenso sono di norma a carico del terzo. È necessario che l’utente venga adeguatamente informato, seppur con le modalità semplificate previste dalla legge, nel momento in cui accede al sito che consente la memorizzazione dei cookie terze parti, ovvero quando accede ai contenuti forniti dalle terze parti e, comunque, prima che i cookie vengano scaricati sul suo terminale”.

Inoltre, nel suo provvedimento dell’8 Maggio 2014 intitolato “Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie” (compatibile con il Regolamento e dunque oggetto di applicazione) l’Autorità Garante per la protezione dei dati personali ha prescritto che all’interno della informativa deve essere inserito anche il link aggiornato alle informative e ai moduli di consenso delle terze parti con le quali l’editore (cioè il titolare del trattamento gestore del sito web ope operano anche cookies di terze parti) ha stipulato accordi per l’installazione di cookie tramite il proprio sito.

Sul Sito sono operativi – quali cookies di terze parti – i cookie di Google Analytics: di seguito riportiamo il link alle informative e alle formule di consenso relative:

https://www.google.com/analytics/learn/privacy.html?hl=it

Esercizio dei diritti da parte dell’interessato.

Ai sensi degli articoli 13, comma 2, lettere (b) e (d), da 15 a 22 del Regolamento, si informa l’interessato che:

  1. egli ha il diritto di chiedere a Fondazione quale titolare del trattamento l’accesso ai dati personali, la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento, nei casi previsti;
  2. egli ha il diritto di proporre un reclamo al Garante per la protezione dei dati personali, o alla Autorità competente che è quella del luogo di abituale residenza o domicilio di chi contesta una violazione dei propri diritti, seguendo le procedure e le indicazioni pubblicate sul sito web ufficiale dell’Autorità su garanteprivacy.it;
  3. le eventuali rettifiche o cancellazioni o limitazioni del trattamento effettuate su richiesta dell’interessato – salvo che ciò si riveli impossibile o implichi uno sforzo sproporzionato – saranno comunicate da Fondazione a ciascuno dei destinatari cui sono stati trasmessi i dati personali. Fondazione potrà comunicare all’interessato tali destinatari qualora l’interessato lo richieda.

L’esercizio dei diritti non è soggetto ad alcun vincolo di forma ed è gratuito. Solo in caso di richiesta di ulteriori copie dei dati richieste dall’interessato, Fondazione potrà addebitare un contributo spese ragionevole basato sui costi amministrativi. Se l’interessato presenta la richiesta mediante mezzi elettronici, e salvo indicazione diversa dell’interessato, le informazioni sono fornite in un formato elettronico di uso comune Lo specifico indirizzo di Fondazione per trasmettere istanze di esercizio dei diritti come riconosciuti dal Regolamento è privacy@fondirigenti.it   Non sono richieste altre formalità. Il riscontro verrà dato nei termini previsti dall’articolo 12, comma 3 del Regolamento (“Il titolare del trattamento fornisce all’interessato le informazioni relative all’azione intrapresa riguardo a una richiesta ai sensi degli articoli da 15 a 22 senza ingiustificato ritardo e, comunque, al più tardi entro un mese dal ricevimento della richiesta stessa. Tale termine può essere prorogato di due mesi, se necessario, tenuto conto della complessità e del numero delle richieste. Il titolare del trattamento informa l’interessato di tale proroga, e dei motivi del ritardo, entro un mese dal ricevimento della richiesta. Se l’interessato presenta la richiesta mediante mezzi elettronici, le informazioni sono fornite, ove possibile, con mezzi elettronici, salvo diversa indicazione dell’interessato”)

In base a quanto previsto dalle Linee Guida in materia di trasparenza WP 260/2017 emanate dal Gruppo dei Garanti UE, nella indicazione dei diritti dell’interessato il titolare del trattamento deve specificare un sommario/sintesi di ciascun diritto in questione e deve fornire separate indicazioni sul diritto alla portabilità.

Informazioni specifiche sul diritto alla portabilità dei dati personali.

Fondazione informa l’Interessato circa il diritto alla portabilità. L’articolo 20 del Regolamento generale sulla protezione dei dati introduce il nuovo diritto alla portabilità dei dati. Tale diritto consente all’interessato di ricevere i dati personali forniti a Fondazione in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico, e  – a certe condizioni – di trasmetterli a un altro titolare del trattamento senza impedimenti.

Sono portabili i soli dati personali che (a) riguardano l’interessato, e (b) sono stati forniti dall’interessato; (c) il cui trattamento si basi esclusivamente su un contratto o sul consenso dell’interessato; (d) i dati sono trattati solo con l’ausilio di mezzi elettronici (sono esclusi dalla portabilità gli archivi cartacei e i trattamenti manuali di dati).

La portabilità dei dati non è dunque applicabile ai trattamenti specificati in questa informativa poiché le basi giuridiche del trattamento sono diverse dal consenso dell’interessato e dalla esecuzione di un contratto diretto con l’interessato.

 Informazioni di sintesi sugli altri diritti dell’interessato.

Il Regolamento conferisce all’interessato una serie di diritti che ai sensi delle Linee Guida sulla Trasparenza WP 260 è obbligatorio riassumere nel loro contenuto principale all’interno dell’informativa. Di seguito tali diritti  si riassumono e sintetizzano:

Diritto di accesso (ai soli propri dati personali): diritto di ottenere dal titolare del trattamento la conferma che sia o meno in corso un trattamento di dati personali che riguardano l’interessato e in tal caso, di ottenere l’accesso ai dati personal e di essere informato sulle finalità del trattamento; sulle categorie di dati personali in questione; sui  destinatari o le categorie di destinatari a cui i dati personali sono stati o saranno comunicati, in particolare se destinatari di paesi terzi o organizzazioni internazionali; quando possibile, sul periodo di conservazione dei dati personali previsto oppure, se non è possibile, sui criteri utilizzati per determinare tale periodo; qualora i dati non siano stati raccolti presso l’interessato, diritto a ricevere tutte le informazioni disponibili sulla loro origine; diritto a ricevere l’informazione sulla esistenza di un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione e le informazioni significative sulla logica utilizzata, nonché l’importanza e le conseguenze previste di tale trattamento per l’interessato.

Diritto di rettifica e integrazione: l’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la rettifica dei dati personali inesatti che lo riguardano senza ingiustificato ritardo. Tenuto conto delle finalità del trattamento, l’interessato ha il diritto di ottenere l’integrazione dei dati personali incompleti, anche fornendo una dichiarazione integrativa. ll titolare del trattamento comunica a ciascuno dei destinatari cui sono stati trasmessi i dati personali le eventuali rettifiche, salvo che ciò si riveli impossibile o implichi uno sforzo sproporzionato. Il titolare del trattamento comunica all’interessato tali destinatari qualora l’interessato lo richieda.

Diritto alla cancellazione:  l’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la cancellazione dei dati personali che lo riguardano senza ingiustificato ritardo (e ove non sussistano le specifiche ragioni dell’art. 17 comma 3 del Regolamento che al contrario sollevano il titolare dall’obbligo di cancellazione) se i dati personali non sono più necessari rispetto alle finalità per le quali sono stati raccolti o altrimenti trattati; oppure se l’interessato revoca il consenso e non sussiste altro fondamento giuridico per il trattamento; oppure se l’interessato si oppone al trattamento a scopi marketing o profilazione, anche revocando il consenso ; se i dati personali sono stati trattati illecitamente o riguardano informazioni raccolte presso minori, in violazione dell’art. 8 del Regolamento. ll titolare del trattamento comunica a ciascuno dei destinatari cui sono stati trasmessi i dati personali le eventuali  cancellazioni salvo che ciò si riveli impossibile o implichi uno sforzo sproporzionato. Il titolare del trattamento comunica all’interessato tali destinatari qualora l’interessato lo richieda.

Diritto alla limitazione del trattamento: l’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la limitazione del trattamento (cioè, ai sensi della definizione di “limitazione del trattamento” fornita dall’articolo 4 del Regolamento: “il contrassegno dei dati personali conservati con l’obiettivo di limitarne il trattamento in futuro”)  quando ricorre una delle seguenti ipotesi: l’interessato contesta l’esattezza dei dati personali, per il periodo necessario al titolare del trattamento per verificare l’esattezza di tali dati personali; il trattamento è illecito e l’interessato si oppone alla cancellazione dei dati personali e chiede invece che ne sia limitato l’utilizzo; benché il titolare del trattamento non ne abbia più bisogno ai fini del trattamento, i dati personali sono necessari all’interessato per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria; l’interessato si è opposto al trattamento  marketing, in attesa della verifica in merito all’eventuale prevalenza dei motivi legittimi del titolare del trattamento rispetto a quelli dell’interessato. Se il trattamento è limitato tali dati personali sono trattati, salvo che per la conservazione, soltanto con il consenso dell’interessato o per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria oppure per tutelare i diritti di un’altra persona fisica o giuridica o per motivi di interesse pubblico rilevante L’interessato che ha ottenuto la limitazione del trattamento è informato dal titolare del trattamento prima che detta limitazione sia revocata. ll titolare del trattamento comunica a ciascuno dei destinatari cui sono stati trasmessi i dati personali le eventuali limitazioni, salvo che ciò si riveli impossibile o implichi uno sforzo sproporzionato. Il titolare del trattamento comunica all’interessato tali destinatari qualora l’interessato lo richieda.

Diritto di opposizione: l’interessato ha il diritto di opporsi in qualsiasi momento, per motivi connessi alla sua situazione particolare, al trattamento dei dati personali che lo riguardano svolto dal titolare o per l’esecuzione di un compito di interesse pubblico o connesso all’esercizio di pubblici poteri di cui è investito il titolare del trattamento o svolto per il perseguimento del legittimo interesse del titolare del trattamento o di terzi (ivi inclusa la profilazione). Inoltre l’interessato, qualora i dati personali siano trattati per finalità di marketing diretto o di profilazione commercial, ha il diritto di opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei dati personali che lo riguardano effettuato per tali finalità.

Diritto di non essere sottoposto a decisioni automatizzate, compresa la profilazione: l’interessato ha il diritto di non essere sottoposto a una decisione basata unicamente sul trattamento automatizzato, compresa la profilazione, che produca effetti giuridici che lo riguardano o che incida in modo analogo significativamente sulla sua persona, salvo nei casi in cui la decisione automatizzata sia necessaria per la conclusione o l’esecuzione di un contratto tra l’interessato e un titolare del trattamento; sia prevista dalla legge, nel rispetto di misure e cautele; si basi sul consenso esplicito dell’interessato.

Per utilità sono di seguito riportati i link agli articoli da 15 a 23 del Regolamento sui diritti dell’interessato.

Il Responsabile della protezione dei dati personali

FONDIRIGENTI ha designato un Responsabile della Protezione dei dati Personali che Lei potrà contattare all’indirizzo email dpo@fondirigenti.it per ogni questione relativa al trattamento dei suoi dati personali.

Aggiornamento al 5 settembre 2018

Torna alla Policy del sito

Informativa Newsletter

(Art. 13 – Regolamento Generale UE sulla protezione dei dati n. 679/2016)

FONDIRIGENTI G. Taliercio – Fondo Paritetico Interprofessionale per la Formazione Continua, con sede in Roma, Viale Pasteur, 10 (di seguito definito “Fondirigenti” o anche il “Fondo”) comunica di essere Titolare del trattamento dei dati personali ai sensi degli articoli 4, n. 7) e 24 del Regolamento UE 2016/679 del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali (di seguito, “Regolamento”) (di seguito, con il termine “Interessato”, sia al singolare che al plurale, si intenderà la persona fisica cui si riferiscono i dati personali trattati).

Per trattamento di dati personali si intende qualsiasi operazione o insieme di operazioni, compiute con o senza l’ausilio di processi automatizzati e applicate a dati personali o insiemi di dati personali, anche se non registrati in una banca di dati, come la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la strutturazione, la conservazione, l’elaborazione, la selezione, il blocco, l’adattamento o la modifica, l’estrazione, la consultazione, l’uso, la comunicazione mediante trasmissione, la diffusione o qualsiasi altra forma di messa a disposizione, il raffronto o l’interconnessione, la limitazione, la cancellazione o la distruzione.

Estremi identificativi e dati di contatto del Titolare del trattamento.

Sempre come richiesto dalle Linee Guida in materia di trasparenza WP 260/2017, si forniscono in prima battuta gli estremi identificativi di Fondirigenti quale Titolare del trattamento dei dati dell’Interessato e tutte le informazioni per contattare rapidamente il Titolare.

FONDIRIGENTI G. Taliercio – Fondo Paritetico Interprofessionale per la Formazione Continua
Sede Legale: Roma, Viale Pasteur, 10
Codice fiscale: CF.97141810586
Tel: 0039 06 5903910
Fax: 0039 06 5903912
Email: privacy@fondirigenti.it
PEC: fondirigenti@postecert.it

I dati verranno trattati in via manuale e/o con il supporto di mezzi informatici o telematici per le seguenti finalità.

A. Finalità primarie del trattamento dei dati personali.

I trattamento dei dati personali richiesti che l’interessato è tenuto a indicare nel form elettronico persegue le finalità di rendere possibile l’invio della newsletter istituzionale del Fondo nei casi in cui sia richiesta dall’interessato che – a tale fine – indica nel form elettronico il proprio nome, cognome e il recapito di posta elettronica al quale chiede di ricevere la Newsletter.

Si precisa che Fondirigenti non persegue finalità – neanche in senso lato – di marketing diretto o di promozione commerciale: la stessa Newsletter periodica illustra le attività istituzionali in qualità di Fondo interprofessionale, come ad esempio la pianificazione dei Piani Formativi per aziende e dirigenti (per le specifiche priorità di innovazione e sviluppo della competitività delle imprese e la crescita professionale dei dirigenti), le iniziative strategiche realizzate e programmate (per conoscere le priorità dei territori/settori e sperimentare soluzioni innovative per rispondere a manager e imprese su temi di particolare rilevanza), etc.

 In tale prospettiva non vi è alcuna promozione – tanto meno di natura commerciale – o sollecitazione non richiesta che possa configurare, ai sensi del Regolamento e dell’articolo 21, un trattamento a scopi di marketing diretto. Tali finalità sono escluse anche rispetto ad ulteriori utilizzi del recapito di posta elettronica comunque acquisito da Fondirigenti una volta che l’interessato abbia richiesto di ricevere la Newsletter iscrivendosi al servizio: la email sarà difatti utilizzata solamente per inviare – come richiesto – la Newsletter periodicamente ed eventualmente per riscontrare eventuali richieste dell’interessato che comunque pervengano al Fondo.

Ai sensi dell’articolo 6 del Regolamento, la base giuridica del trattamento è rappresentata (1) dalla necessità di riscontrare la richiesta dell’interessato di iscrizione al servizio di ricezione della Newsletter periodica del Fondo e (2) dalla successiva necessità di natura negoziale di adempiere al contratto di abbonamento gratuito al servizio di invio periodico della Newsletter attivato dalla richiesta e dalla registrazione dell’interessato.

Le categorie di dati personali oggetto del trattamento sono rappresentate da dati personali comuni sopra specificati.

B. Ambito di comunicazione e diffusione dei dati personali per il perseguimento delle finalità primarie del trattamento.

In tutti i casi sopra illustrati – ed in base alla applicabile disciplina normativa di cui al Regolamento e al vigente decreto legislativo italiano di coordinamento della normativa nazionale sulla protezione dei dati personali  – Fondirigenti comunicherà i dati personali ai seguenti destinatari esterni. Come richiesto dalle Linee Guida in materia di trasparenza WP 260/2017, si forniscono le relative indicazioni sui destinatari della comunicazione dei dati in base agli obblighi ivi previsti (obbligatoria indicazione – ove possibile – dei soggetti e delle entità che ricevono in comunicazione i dati, ivi inclusi responsabili esterni, contitolari del trattamento, responsabili interni). I dati personali saranno comunicati, per il solo perseguimento delle finalità primarie:

  1. ai fornitori esterni e al personale di questi che si occupano della gestione e della manutenzione del presente sito web;
  2. agli addetti interni e persone autorizzate al trattamento facenti parte dell’organigramma di Fondirigenti in base a ruoli o funzioni e/o a specifiche procedure aziendali interne. I dati personali saranno resi accessibili solo a coloro i quali ne abbiano necessità a causa della propria mansione o posizione gerarchica. Tali soggetti sono opportunamente individuati quali persone autorizzate al trattamento ai sensi degli articoli 29 e 32 del Regolamento e sono obbligati all’impegno legale alla riservatezza e appositamente istruiti al fine di evitare perdite, distruzione, accessi non autorizzati o trattamenti non consentiti dei dati stessi;
  3. a Federmanager e Confindustria – che sono enti che hanno costituito Fondirigenti – per il perseguimento delle finalità connesse allo svolgimento delle attività di natura organizzativa e amministrativa, a prescindere dalla natura dei dati trattati, o allo svolgimento di attività organizzative interne o funzionali all’adempimento di obblighi contrattuali e precontrattuali;
  4. a qualsiasi altro terzo soggetto esterno quando la comunicazione sia obbligatoria in forza di legge o per ordine di competenti autorità.

I dati personali riferiti a persone fisiche non saranno oggetto di diffusione.

B.1. Obbligatorietà o facoltatività del consenso per il perseguimento delle finalità primarie del trattamento dei dati personali.

In tutti i casi sopra illustrati ai Paragrafi A e B (per le ipotesi di comunicazione a terzi destinatari) – e viste le basi giuridiche di cui all’art. 6 del Regolamento – Fondirigenti non ha l’obbligo di acquisire lo specifico consenso al trattamento dell’interessato. Tutti i trattamenti sopra illustrati perseguono infatti finalità primarie per le quali il Regolamento esclude la necessità di acquisire un consenso specifico, applicandosi in alternativa differenti basi giuridico-legali sopra indicate che legittimano e rendono lecito il trattamento in assenza di consenso dell’interessato.

Si specifica per maggiore trasparenza che è l’interessato a richiedere l’iscrizione – del tutto facoltativa – al servizio Newsletter di Fondirigenti: ove non intenda richiedere il servizio, egli potrà ovviamente navigare liberamente nel sito web e potrà effettuare anche il download dei vari numeri della Newsletter del Fondo, comunque pubblicati sul sito da Fondirigenti. La pubblicazione del form elettronico, in altri termini, non costituisce né una sollecitazione a indicare dati personali (tanto meno a scopi di marketing diretto) né una richiesta di indicazione dei dati personali che è indirizzata dal Titolare del trattamento al pubblico degli utenti del sito web: è semplicemente un mezzo a disposizione dell’interessato che – in tutta libertà, consapevolezza e autonomia – sceglie di richiedere un servizio (l’abbonamento gratuito alla Newsletter periodica del Fondo e la richiesta di invio periodico alla posta elettronica indicata) a Fondirigenti che per poter adempiere alla richiesta ricevuta (e al rapporto di natura negoziale intervenuto, ancorchè gratuito) tratterà i dati necessari, come sopra illustrato.

Laddove l’interessato non intendesse conferire comunque i dati personali richiesti e necessari in base a quanto precede, la conseguenza sarà unicamente quella della impossibilità di attivare il servizio di invio periodico della Newsletter del Fondo.

C.Tempi di conservazione dei dati e altre informazioni.

Ai sensi dell’art. 13, comma 2, lettera (a) del Regolamento si informa che i dati saranno conservati per i tempi legati alla durata dell’abbonamento alla Newsletter. Dunque il criterio per determinare il tempo massimo di conservazione e di archiviazione dei dati raccolti è rimesso alla volontà dell’interessato registrato e iscritto al servizio e alla sua eventuale comunicazione – senza particolari vincoli, alla email indicata nella presente Informativa – di cancellazione dell’abbonamento. I dati saranno dunque conservati fino a che non intervenga recesso o comunicazione al Fondo della richiesta di disattivazione del servizio e dell’abbonamento.

D. Panoramica e dettagli sui diritti privacy dell’interessato.

Ai sensi degli articoli 13, comma 2, lettere (b) e (d), da 15 a 22 del Regolamento, si informa l’interessato che:

  1. egli ha il diritto di chiedere a Fondirigenti quale titolare del trattamento l’accesso ai dati personali, la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento, nei casi previsti;
  2. egli ha il diritto di proporre un reclamo al Garante per la protezione dei dati personali, o alla Autorità competente che è quella del luogo di abituale residenza o domicilio di chi contesta una violazione dei propri diritti, seguendo le procedure e le indicazioni pubblicate sul sito web ufficiale dell’Autorità su garanteprivacy.it;
  3. le eventuali rettifiche o cancellazioni o limitazioni del trattamento effettuate su richiesta dell’interessato – salvo che ciò si riveli impossibile o implichi uno sforzo sproporzionato – saranno comunicate da Fondirigenti a ciascuno dei destinatari cui sono stati trasmessi i dati personali. Fondirigenti potrà comunicare all’interessato tali destinatari qualora l’interessato lo richieda.

L’esercizio dei diritti non è soggetto ad alcun vincolo di forma ed è gratuito. Solo in caso di richiesta di ulteriori copie dei dati richieste dall’interessato, Fondirigenti potrà addebitare un contributo spese ragionevole basato sui costi amministrativi. Se l’interessato presenta la richiesta mediante mezzi elettronici, e salvo indicazione diversa dell’interessato, le informazioni sono fornite in un formato elettronico di uso comune Lo specifico indirizzo di Fondirigenti per trasmettere istanze di esercizio dei diritti come riconosciuti dal Regolamento è privacy@fondirigenti.it. Non sono richieste altre formalità. Il riscontro verrà dato nei termini previsti dall’articolo 12, comma 3 del Regolamento (“Il titolare del trattamento fornisce all’interessato le informazioni relative all’azione intrapresa riguardo a una richiesta ai sensi degli articoli da 15 a 22 senza ingiustificato ritardo e, comunque, al più tardi entro un mese dal ricevimento della richiesta stessa. Tale termine può essere prorogato di due mesi, se necessario, tenuto conto della complessità e del numero delle richieste. Il titolare del trattamento informa l’interessato di tale proroga, e dei motivi del ritardo, entro un mese dal ricevimento della richiesta. Se l’interessato presenta la richiesta mediante mezzi elettronici, le informazioni sono fornite, ove possibile, con mezzi elettronici, salvo diversa indicazione dell’interessato”).

In base a quanto previsto dalle Linee Guida in materia di trasparenza WP 260/2017 emanate dal Gruppo dei Garanti UE, nella indicazione dei diritti dell’interessato il titolare del trattamento deve specificare un sommario/sintesi di ciascun diritto in questione e deve fornire separate indicazioni sul diritto alla portabilità.

 Informazioni specifiche sul diritto alla portabilità dei dati personali.

Fondirigenti informa l’interessato circa il diritto alla portabilità. L’articolo 20 del Regolamento generale sulla protezione dei dati introduce il nuovo diritto alla portabilità dei dati. Tale diritto consente all’interessato di ricevere i dati personali forniti a Fondirigenti in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico, e  – a certe condizioni – di trasmetterli a un altro titolare del trattamento senza impedimenti.

Sono portabili i soli dati personali che (a) riguardano l’interessato, e (b) sono stati forniti dall’interessato; (c) il cui trattamento si basi esclusivamente su un contratto o sul consenso dell’interessato; (d) i dati sono trattati solo con l’ausilio di mezzi elettronici (sono esclusi dalla portabilità gli archivi cartacei e i trattamenti manuali di dati).

La portabilità dei dati comprende il diritto dell’interessato di ricevere un sottoinsieme dei dati personali che lo riguardano trattati dal Fondo e di conservarli in vista di un utilizzo ulteriore per scopi personali. Tale conservazione può avvenire su un supporto personale o su un cloud privato, senza comportare necessariamente la trasmissione dei dati a un altro titolare. La portabilità è una sorta di integrazione e rafforzamento del diverso diritto di accesso ai dati personali, pure previsto dall’art. 15 del Regolamento.

Nel caso l’interessato richieda la portabilità (ai requisiti e condizioni illustrate) unitamente alla trasmissione diretta dei suoi dati ad altro titolare del trattamento, si ricorda che tale diritto è sottoposto alla condizione della fattibilità tecnica: l’art. 20, comma 2 del Regolamento prevede infatti che i dati possono essere trasmessi direttamente da un titolare all’altro su richiesta dell’interessato, e ove ciò sia tecnicamente possibile. La fattibilità tecnica della trasmissione da un titolare all’altro va valutata caso per caso. Il Considerando 68 del Regolamento chiarisce i limiti di ciò che è “tecnicamente fattibile”, specificando che “non dovrebbe comportare l’obbligo per i titolari di adottare o mantenere sistemi di trattamento tecnicamente compatibili”. Pertanto, la trasmissione diretta dei dati dal Fondo ad altro titolare potrà avvenire se è possibile instaurare una comunicazione fra i sistemi dei due titolari (trasferente e ricevente) e in modo sicuro, e se il sistema ricevente è tecnicamente in grado di ricevere i dati in ingresso. Qualora impedimenti di ordine tecnico precludano la trasmissione diretta, il Fondo ne darà compiuta in formazione e spiegazione di dettaglio all’interessato. Per quanto riguarda la interoperabilità dei formati atta a garantire la portabilità, il Fondo ricorda quanto chiarito dalle Linee Guida sulla portabilità dei dati WP242 emanate dal Gruppo dei garanti europei (“L’aspettativa è che il titolare trasmetta i dati personali in un formato interoperabile, ma ciò non configura alcun obbligo in capo agli altri titolari di supportare tale formato”).

Si informa poi che ai sensi delle Linee Guida sulla portabilità dei dati WP242 i titolari che ottemperano a una richiesta di portabilità non hanno alcun obbligo specifico di verificare la qualità dei dati prima di trasmetterli. Inoltre, la portabilità non impone al Fondo alcun obbligo di conservazione dei dati per un periodo superiore al necessario ovvero ulteriore rispetto a quello specificato. Soprattutto, non impone alcun obbligo ulteriore di conservazione dei dati personali al solo scopo di adempiere a una potenziale richiesta di portabilità.

L’esercizio del diritto alla portabilità dei dati (o di qualsiasi altro diritto ai sensi del Regolamento) non pregiudica nessuno degli altri diritti. L’interessato può continuare a fruire e beneficiare del servizio offerto dal Fondo anche dopo che sia compiuta un’operazione di portabilità. La portabilità non comporta la cancellazione automatica dei dati conservati nei sistemi del Fondo e non incide sul periodo di conservazione previsto originariamente per i dati oggetto di trasmissione. L’interessato può esercitare i diritti fintanto che prosegue il trattamento effettuato dal Fondo.

 Informazioni di sintesi sugli altri diritti dell’interessato.

Il Regolamento conferisce all’interessato una serie di diritti che ai sensi delle Linee Guida sulla Trasparenza WP 260 è obbligatorio riassumere nel loro contenuto principale all’interno dell’informativa. Di seguito tali diritti  si riassumono e sintetizzano:

Diritto di accesso (ai soli propri dati personali): diritto di ottenere dal titolare del trattamento la conferma che sia o meno in corso un trattamento di dati personali che riguardano l’interessato e in tal caso, di ottenere l’accesso ai dati personal e di essere informato sulle finalità del trattamento; sulle categorie di dati personali in questione; sui  destinatari o le categorie di destinatari a cui i dati personali sono stati o saranno comunicati, in particolare se destinatari di paesi terzi o organizzazioni internazionali; quando possibile, sul periodo di conservazione dei dati personali previsto oppure, se non è possibile, sui criteri utilizzati per determinare tale periodo; qualora i dati non siano stati raccolti presso l’interessato, diritto a ricevere tutte le informazioni disponibili sulla loro origine; diritto a ricevere l’informazione sulla esistenza di un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione e le informazioni significative sulla logica utilizzata, nonché l’importanza e le conseguenze previste di tale trattamento per l’interessato.

Diritto di rettifica e integrazione: l’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la rettifica dei dati personali inesatti che lo riguardano senza ingiustificato ritardo. Tenuto conto delle finalità del trattamento, l’interessato ha il diritto di ottenere l’integrazione dei dati personali incompleti, anche fornendo una dichiarazione integrativa. ll titolare del trattamento comunica a ciascuno dei destinatari cui sono stati trasmessi i dati personali le eventuali rettifiche, salvo che ciò si riveli impossibile o implichi uno sforzo sproporzionato. Il titolare del trattamento comunica all’interessato tali destinatari qualora l’interessato lo richieda.

Diritto alla cancellazione: l’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la cancellazione dei dati personali che lo riguardano senza ingiustificato ritardo (e ove non sussistano le specifiche ragioni dell’art. 17 comma 3 del Regolamento che al contrario sollevano il titolare dall’obbligo di cancellazione) se i dati personali non sono più necessari rispetto alle finalità per le quali sono stati raccolti o altrimenti trattati; oppure se l’interessato revoca il consenso e non sussiste altro fondamento giuridico per il trattamento; oppure se l’interessato si oppone al trattamento a scopi marketing o profilazione, anche revocando il consenso; se i dati personali sono stati trattati illecitamente o riguardano informazioni raccolte presso minori, in violazione dell’art. 8 del Regolamento. ll titolare del trattamento comunica a ciascuno dei destinatari cui sono stati trasmessi i dati personali le eventuali  cancellazioni salvo che ciò si riveli impossibile o implichi uno sforzo sproporzionato. Il titolare del trattamento comunica all’interessato tali destinatari qualora l’interessato lo richieda.

Diritto alla limitazione del trattamento: l’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la limitazione del trattamento (cioè, ai sensi della definizione di “limitazione del trattamento” fornita dall’articolo 4 del Regolamento: “il contrassegno dei dati personali conservati con l’obiettivo di limitarne il trattamento in futuro”)  quando ricorre una delle seguenti ipotesi: l’interessato contesta l’esattezza dei dati personali, per il periodo necessario al titolare del trattamento per verificare l’esattezza di tali dati personali; il trattamento è illecito e l’interessato si oppone alla cancellazione dei dati personali e chiede invece che ne sia limitato l’utilizzo; benché il titolare del trattamento non ne abbia più bisogno ai fini del trattamento, i dati personali sono necessari all’interessato per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria; l’interessato si è opposto al trattamento  marketing, in attesa della verifica in merito all’eventuale prevalenza dei motivi legittimi del titolare del trattamento rispetto a quelli dell’interessato. Se il trattamento è limitato tali dati personali sono trattati, salvo che per la conservazione, soltanto con il consenso dell’interessato o per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria oppure per tutelare i diritti di un’altra persona fisica o giuridica o per motivi di interesse pubblico rilevante L’interessato che ha ottenuto la limitazione del trattamento è informato dal titolare del trattamento prima che detta limitazione sia revocata. ll titolare del trattamento comunica a ciascuno dei destinatari cui sono stati trasmessi i dati personali le eventuali limitazioni, salvo che ciò si riveli impossibile o implichi uno sforzo sproporzionato. Il titolare del trattamento comunica all’interessato tali destinatari qualora l’interessato lo richieda.

Diritto di opposizione: l’interessato ha il diritto di opporsi in qualsiasi momento, per motivi connessi alla sua situazione particolare, al trattamento dei dati personali che lo riguardano svolto dal titolare o per l’esecuzione di un compito di interesse pubblico o connesso all’esercizio di pubblici poteri di cui è investito il titolare del trattamento o svolto per il perseguimento del legittimo interesse del titolare del trattamento o di terzi (ivi inclusa la profilazione). Inoltre l’interessato, qualora i dati personali siano trattati per finalità di marketing diretto o di profilazione commercial, ha il diritto di opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei dati personali che lo riguardano effettuato per tali finalità.

Diritto di non essere sottoposto a decisioni automatizzate, compresa la profilazione: l’interessato ha il diritto di non essere sottoposto a una decisione basata unicamente sul trattamento automatizzato, compresa la profilazione, che produca effetti giuridici che lo riguardano o che incida in modo analogo significativamente sulla sua persona, salvo nei casi in cui la decisione automatizzata sia necessaria per la conclusione o l’esecuzione di un contratto tra l’interessato e un titolare del trattamento; sia prevista dalla legge, nel rispetto di misure e cautele; si basi sul consenso esplicito dell’interessato.

Per utilità sono di seguito riportati i link agli articoli da 15 a 23 del Regolamento sui diritti dell’interessato.

Il Responsabile della protezione dei dati personali

FONDIRIGENTI ha designato un Responsabile della Protezione dei dati Personali che Lei potrà contattare all’indirizzo email dpo@fondirigenti.it per ogni questione relativa al trattamento dei suoi dati personali.

Aggiornamento al 5 settembre 2018

Torna alla Policy del sito

 

Informativa privacy Candidature – CV

(Art. 13 del Regolamento Generale UE sulla protezione dei dati personali n. 679/2016)

FONDIRIGENTI G. Taliercio – Fondo Paritetico Interprofessionale per la Formazione Continua, con sede in Roma, Viale Pasteur, 10 (di seguito definito “Fondirigenti”) comunica che per la gestione delle procedure di ricerca e selezione del personale in vista di una possibile instaurazione di un rapporto di lavoro (indipendentemente dalla tipologia contrattuale del rapporto giuridico) è Titolare del trattamento dei dati personali dei candidati alle predette procedure selettive ai sensi degli articoli 4, n. 7) e 24 del Regolamento UE 2016/679 del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali (di seguito, “Regolamento”) e informa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento che procederà al relativo trattamento per le finalità e con le modalità più oltre indicate.

Per trattamento di dati personali, comuni, di particolare natura e/o relativi ad eventuali reati e condanne, intendiamo qualsiasi operazione o insieme di operazioni, compiute con o senza l’ausilio di processi automatizzati e applicate a dati personali o insiemi di dati personali, anche se non registrati in una banca di dati, come la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la strutturazione, la conservazione, l’elaborazione, la selezione, il blocco, l’adattamento o la modifica, l’estrazione, la consultazione, l’uso, la comunicazione mediante trasmissione, la diffusione o qualsiasi altra forma di messa a disposizione, il raffronto o l’interconnessione, la limitazione, la cancellazione o la distruzione.

La informiamo, pertanto, che tali dati verranno trattati con il supporto di mezzi cartacei, informatici o telematici per il perseguimento delle seguenti finalità.

Anche se ai sensi della vigente normativa italiana sulla tutela dei dati personali adottata per il coordinamento con il Regolamento – immediatamente applicabile anche in Italia – l’informativa e il consenso al trattamento sia dei dati comuni che dei dati sensibili non sono dovuti in caso di ricezione di curricula spontaneamente trasmessi dagli interessati ai fini dell’eventuale instaurazione di un rapporto di lavoro (essendo comunque obbligatorio per il titolare del trattamento al momento del primo contatto successivo all’invio del curriculum fornire all’interessato, anche oralmente, una informativa breve), Fondirigenti ritiene comunque di fornire per trasparenza le informazioni che seguono e che adempiono agli obblighi anche di eventuale informativa successiva alla ricezione del CV trasmesso spontaneamente. La presente informativa privacy, inoltre, è rilasciata anche per i diversi casi di CV il cui invio sia invece sollecitato da Fondirigenti, in base alle procedure interne di selezione del personale previste e applicabili.

Finalità del trattamento

Gestire in generale le procedure di ricerca e selezione del personali, ricevere le richieste di inserimento professionale, valutare i profili professionali di interesse che emergono dai curricula vitae inviati, gestire tutte le fasi connesse alla selezione dei candidati (comunicazioni con gli interessati, colloqui e interviste valutative – anche mediante questionari – con i responsabili di Fondirigenti, etc) e comunque alla valutazione delle candidature, gestire ogni fase connessa alla candidatura trasmessa e alle procedure di valutazione e selezione della medesima.

Modalità del trattamento

 I dati contenuti nei CV inviati verranno trattati con il supporto di mezzi cartacei, informatici o telematici (ivi inclusa la trasformazione di eventuali CV cartacei in files elettronici mediante scansione).

Comunicazione e diffusione dei dati personali

I suoi dati personali non saranno oggetto di diffusione e non saranno comunicati a terzi, salvo i casi indicati qui di seguito.

Essi infatti potranno essere comunicati:

  1. a dirigenti, quadri ed impiegati designati da Fondirigenti per le attività di selezione del personale;
  2. a consulenti o società esterne che svolgono per conto di Fondirigenti attività di ricerca, valutazione ed eventuale selezione di personale;
  3. ad altri enti collegati a Fondirigenti (come ad esempio Confindustria o Federmanager), ai fini della verifica di eventuali esigenze di tali destinatari di inserire in organico figure professionali di loro interesse;
  4. a soggetti da Lei stesso indicati nel CV o nell’ambito della candidatura, ai fini delle verifiche e valutazioni del caso.

I dati non saranno diffusi.

Facoltatività od obbligatorietà del consenso. Conferimento di dati di particolare natura nei Curricula vitae

La informiamo che – nel caso di curriculum vitae non sollecitato da Fondirigenti e inviato spontaneamente dall’interessato – il conferimento dei dati è necessario per le finalità indicate e per lo scopo di valutazione e selezione delle candidature non è obbligatorio acquisire alcun consenso, come specificato dalla vigente normativa italiana di coordinamento al Regolamento delle norme nazionali sulla protezione dei dati personali.

Nel caso di curriculum vitae il cui invio sia stato invece sollecitato da Fondirigenti (e non trasmesso spontaneamente dall’interessato) le chiediamo all’atto dell’invio – secondo i canali di comunicazione previsti – di esprimere lo specifico consenso al trattamento dei dati contenuti nel CV, o indicando nel corpo del CV la formula “Presa visione della idonea informativa ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento 679/2016 e delle finalità ivi specificate, presto il consenso al trattamento e alla comunicazione dei miei dati personali contenuti nel CV ai sensi dell’articolo 6, comma 1, lettera (a) del Regolamento (consenso dell’interessato)” oppure esprimendo altrimenti il consenso in base alla procedura di volta in volta prevista da Fondirigenti (anche su siti web ufficiali, ove del caso) per la raccolta del consenso in caso si sollecitazione all’invio di CV.

Anche se come specificato dalla vigente normativa italiana di coordinamento al Regolamento delle norme nazionali sulla protezione dei dati personali non è obbligatorio acquisire alcun consenso al trattamento dei dati di particolare natura per le finalità qui specificate (cioè valutazione e gestione di CV trasmessi spontaneamente dal candidato), La preghiamo di inserire nel curriculum vitae o di fornirci i soli dati necessari a valutare il Suo profilo professionale e di non indicare – ove non strettamente necessario in rapporto a vincoli di legge – dati idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale.

Nel caso di curriculum vitae il cui invio sia stato invece sollecitato da Fondirigenti (e non trasmesso spontaneamente dall’interessato) e nel caso sia per Lei necessario inserire dati di particolare natura (es: particolari dati idonei a rivelare lo stato di salute per candidature a posizioni lavorative riservate in quota e per legge a determinate categorie di lavoratori), Le chiediamo all’atto dell’invio – secondo i canali di comunicazione previsti – di esprimere un separato e specifico consenso (aggiuntivo a quello sopra previsto per il trattamento di dati comuni nell’ambito di CV il cui invio è sollecitato d Fondirigenti) al trattamento dei dati di particolare natura eventualmente contenuti nel CV, o indicando nel corpo del CV la formula “Presa visione della idonea informativa ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento 679/2016 e delle finalità ivi specificate, presto il consenso al trattamento e alla comunicazione dei miei dati personali di particolare natura contenuti nel CV ai sensi dell’articolo 9, comma 2, lettera (a) del Regolamento (consenso dell’interessato)” oppure esprimendo altrimenti il consenso in base alla procedura di volta in volta prevista da Fondirigenti (anche su siti web ufficiali, ove del caso).

Nel caso di curriculum vitae il cui invio sia stato sollecitato da Fondirigenti (e non trasmesso spontaneamente dall’interessato) eventuali dati di particolare natura indicati (relativi, in particolare, a salute, convinzioni religiose e opinioni politiche) saranno immediatamente cancellati in mancanza della sopra citata dichiarazione scritta di consenso dell’interessato al loro trattamento da parte di Fondirigenti.

Il trattamento dei dati idonei a rivelare lo stato di salute dei familiari o dei conviventi dei candidati è consentito con il consenso scritto degli interessati e qualora sia finalizzato al riconoscimento di uno specifico beneficio in favore dei candidati, in particolare ai fini di un’assunzione obbligatoria o del riconoscimento di un titolo derivante da invalidità o infermità, da eventi bellici o da ragioni di servizio. La preghiamo in tali casi di acquisire lo specifico consenso degli interessati prima di inviare il curriculum vitae, dovendo Fondirigenti – in caso contrario – cancellare le relative informazioni.

Periodo di conservazione e cancellazione dei dati personali e dei CV

Indipendentemente dalla instaurazione o meno di rapporti contrattuali con Fondirigenti, La informiamo che i suoi dati personali saranno conservati fino ad un massimo di 12 mesi decorrenti dalla ricezione, e successivamente verranno cancellati, salvo Sua diversa segnalazione. Durante tale periodo, Lei potrà altresì richiedere a Fondirigenti di integrare o aggiornare i dati personali contenuti nel CV che la riguardano.

Estremi identificativi e dati di contatto del Titolare del trattamento

 Gli estremi identificativi del Titolare del trattamento sono i seguenti:

FONDIRIGENTI G. Taliercio – Fondo Paritetico Interprofessionale per la Formazione Continua
Sede Legale: Roma, Viale Pasteur, 10
Codice fiscale: CF.97141810586
Tel: 0039 06 5903910
Fax: 0039 06 5903912
Email: privacy@fondirigenti.it
PEC: fondirigenti@postecert.it

L’indirizzo per l’esercizio dei diritti come riconosciuti dagli articoli da 15 a 23 del Regolamento è la PEC: fondirigenti@postecert.it  o la Email: fondirigenti@postecert.it

 Dichiarazioni del candidato

 Con la trasmissione del suo curriculum vitae Lei implicitamente attesta:

 che tutte le informazioni indicate corrispondono a verità;

  1. di aver comunicato tutte le informazioni rilevanti che potrebbero riguardare la sua candidatura per la posizione richiesta;
  2. di essere consapevole che nel caso Lei abbia comunicato informazioni mendaci o fuorvianti che abbiano portato alla instaurazione di un rapporto di lavoro, quest’ultimo potrebbe essere per tale causa terminato;
  3. di aver fornito le informazioni esclusivamente ai fini delle valutazioni volte ad un possibile impiego;
  4. di essere consapevole che offrendo la candidatura l’ottenimento dell’impiego sarà soggetto alla soddisfazione dei requisiti e dei risultati richiesti dal datore di lavoro relativi agli eventuali controlli che potranno essere richiesti circa la formazione precedentemente acquisita.

Esercizio dei diritti da parte dell’interessato.

Ai sensi degli articoli 13, comma 2, lettere (b) e (d), da 15 a 22 del Regolamento, si informa l’interessato che:

  1. egli ha il diritto di chiedere a Fondirigenti quale titolare del trattamento l’accesso ai dati personali, la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento o di non essere sottoposto a decisioni basate su trattamenti completamente automatizzati, inclusa la profilazione;
  2. egli ha il diritto di proporre un reclamo al Garante per la protezione dei dati personali, o alla Autorità competente che è quella del luogo di abituale residenza o domicilio di chi contesta una violazione dei propri diritti, seguendo le procedure e le indicazioni pubblicate sul sito web ufficiale dell’Autorità su garanteprivacy.it;
  3. le eventuali rettifiche o cancellazioni o limitazioni del trattamento effettuate su richiesta dell’interessato – salvo che ciò si riveli impossibile o implichi uno sforzo sproporzionato – saranno comunicate a ciascuno dei destinatari cui sono stati trasmessi i dati personali.

L’esercizio dei diritti non è soggetto ad alcun vincolo di forma ed è gratuito. Solo in caso di richiesta di ulteriori copie dei dati richieste dall’interessato, Fondirigenti potrà addebitare un contributo spese ragionevole basato sui costi amministrativi. Se l’interessato presenta la richiesta mediante mezzi elettronici, e salvo indicazione diversa dell’interessato, le informazioni sono fornite in un formato elettronico di uso comune Lo specifico indirizzo di Fondirigenti per trasmettere istanze di esercizio dei diritti come riconosciuti dal Regolamento è privacy@fondirigenti.it. Non sono richieste altre formalità. Il riscontro verrà dato nei termini previsti dall’articolo 12, comma 3 del Regolamento (“Il titolare del trattamento fornisce all’interessato le informazioni relative all’azione intrapresa riguardo a una richiesta ai sensi degli articoli da 15 a 22 senza ingiustificato ritardo e, comunque, al più tardi entro un mese dal ricevimento della richiesta stessa. Tale termine può essere prorogato di due mesi, se necessario, tenuto conto della complessità e del numero delle richieste. Il titolare del trattamento informa l’interessato di tale proroga, e dei motivi del ritardo, entro un mese dal ricevimento della richiesta. Se l’interessato presenta la richiesta mediante mezzi elettronici, le informazioni sono fornite, ove possibile, con mezzi elettronici, salvo diversa indicazione dell’interessato”)

Per utilità sono di seguito riportati i link agli articoli da 15 a 23 del Regolamento sui diritti dell’interessato.

Il Responsabile della protezione dei dati personali

FONDIRIGENTI ha designato un Responsabile della Protezione dei dati Personali che Lei potrà contattare all’indirizzo email dpo@fondirigenti.it per ogni questione relativa al trattamento dei suoi dati personali.

Aggiornamento al 5 settembre 2018

Torna alla Policy del sito

Informativa per il trattamento dei dati personali relativa ai Piani formativi

(Art. 13 – Regolamento Generale UE sulla protezione dei dati n. 679/2016)

Aggiornata al 25 maggio 2018

N.B.: Accedendo all’Area Riservata per la presentazione dei Piani si dà atto di aver preso integrale visione e di aver fatto prendere integrale visione a tutte le persone fisiche interessate – come di seguito definite, incluse quelle con le quali Fondirigenti non ha diretto contatto ma i cui dati sono oggetto di trattamento – della Informativa ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento 679/2016 sulla protezione dei dati personali. L’Informativa contiene tutte le informazioni sul trattamento dei dati degli interessati, che sono rappresentati – a seconda dei casi – dalle seguenti persone fisiche, ciascuna per i profili di trattamento che la riguardano: (a) i dirigenti partecipanti ai Piani Formativi; (b) il rappresentante legale dell’azienda richiedente un Piano Formativo (il cui documento di identità e i relativi dati personali comuni vengono allegati alla richiesta del Piano); (c) il rappresentante del Piano Formativo indicato dall’azienda richiedente e che si interfaccia con Fondirigenti e gli altri enti coinvolti dal processo di organizzazione, finanziamento e realizzazione del Piano Formativo; (d) il revisore legale ai fini della certificazione del rendiconto finanziario circa le risorse impiegate nella organizzazione e svolgimento del Piano Formativo richiesto.

FONDIRIGENTI G. Taliercio – Fondo Paritetico Interprofessionale per la Formazione Continua, con sede in Roma, Viale Pasteur, 10 (di seguito definito “Fondirigenti”) comunica di essere Titolare del trattamento dei dati personali dell’Interessato alla partecipazione e fruizione del Piano Formativo condiviso e concordato ai sensi degli articoli 4, n. 7) e 24 del Regolamento UE 2016/679 del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali (di seguito, “Regolamento”) e informa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento che procederà al relativo trattamento per le finalità e con le modalità più oltre indicate.

Di seguito, con la definizione di “Interessato”, Fondirigenti farà riferimento – a seconda dei casi ed ove applicabile – alle seguenti persone fisiche, ciascuna per i profili di trattamento che la riguardano: (a) i dirigenti partecipanti ai Piani Formativi; (b) il rappresentante legale dell’azienda richiedente un Piano Formativo (il cui documento di identità e i relativi dati personali comuni vengono allegati alla richiesta del Piano); (c) il rappresentante del Piano Formativo indicato dall’azienda richiedente e che si interfaccia con Fondirigenti e gli altri enti coinvolti dal processo di organizzazione, finanziamento e realizzazione del Piano Formativo; (d) il revisore legale ai fini della certificazione del rendiconto finanziario circa le risorse impiegate nella organizzazione e svolgimento del Piano Formativo richiesto.

Per trattamento di dati personali intendiamo qualsiasi operazione o insieme di operazioni, compiute con o senza l’ausilio di processi automatizzati e applicate a dati personali o insiemi di dati personali, anche se non registrati in una banca di dati, come la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la strutturazione, la conservazione, l’elaborazione, la selezione, il blocco, l’adattamento o la modifica, l’estrazione, la consultazione, l’uso, la comunicazione mediante trasmissione, la diffusione o qualsiasi altra forma di messa a disposizione, il raffronto o l’interconnessione, la limitazione, la cancellazione o la distruzione.

Quadro di insieme e delle conseguenze del trattamento sulla sfera dell’Interessato.

In primo luogo, come richiesto anche dalle Linee Guida in materia di trasparenza WP 260/2017 emanate dal Gruppo dei Garanti UE, si fornisce all’Interessato un quadro di insieme delle conseguenze e dell’impatto sulla sfera dell’Interessato dei previsti trattamenti dei dati personali.

I Piani Formativi sono lo strumento di Fondirigenti per consentire alle aziende aderenti al Fondo di utilizzare le risorse previste per finanziare interventi formativi specifici condivisi dalle Parti Sociali a livello territoriale, come previsto dalla Legge 388/2000 e successive modifiche e integrazioni. Gli interventi formativi possono essere realizzati all’interno dell’azienda, che assume la responsabilità dell’organizzazione e delle relative attività formative, oppure attraverso l’affidamento a fornitori esterni scelti dall’azienda stessa. Per ogni intervento formativo  sono trattati i seguenti dati personali dei partecipanti: dati personali dei dirigenti partecipanti (anagrafici, retributivi,  abitazione/residenza, formazione/istruzione, occupazione, dati generici sul rispetto del collocamento obbligatorio di cui alla L. 68/99). I dati del dirigente partecipante di volta in volta al Piano di Formazione vengono messi a disposizione: delle associazioni del sistema confindustriale, di Federmanager (ed eventualmente della relativa RSA ove presente) e dell’azienda che ha richiesto l’organizzazione del Piano Formativo.  Presso quest’ultima, i dati dell’Interessato vengono trattati dal rappresentante legale, dal revisore legale (ai fini della certificazione del rendiconto finanziario circa le risorse impiegate) e dal soggetto indicato come Responsabile aziendale del Piano Formativo, che ha il compito da fungere da interfaccia con Fondirigenti, l’azienda che ha richiesto il Piano Formativo e i dirigenti – Interessati – partecipanti al Piano Formativo. Il Responsabile del Piano Formativo redige inoltre la Relazione Finale sulle attività del Piano Formativo medesimo, raccoglie, sottoscrive ed invia a Fondirigenti la documentazione richiesta per la presentazione del rendiconto finanziario; compila i formulari, invia copia del Piano formativo condiviso all’Assessorato Regionale competente per la formazione (per dare applicazione alla sentenza della Corte costituzionale n° 51/2005 che, in funzione della competenza legislativa in materia delle Regioni, invita a predisporre strumenti idonei a garantire una reale collaborazione tra Stato e Regioni).

Fondirigenti tratta tali dati per adempiere ad un obbligo legale al quale è soggetto il Titolare del trattamento, per l’esecuzione di un compito di interesse pubblico e per il perseguimento del legittimo interesse del Titolare del trattamento. Fondirigenti, oltre al proprio staff appositamente incaricato, può individuare dei Commissari esterni per la valutazione delle proposte formative. Il Fondo può effettuare  alcune visite di verifica sull’andamento del Piano di Formazione – sia durante il suo svolgimento, sia successivamente alla sua conclusione – attraverso incaricati – anche esterni – autorizzati.

Fondirigenti trasmette i dati relativi ai Piani formativi al Ministero del Lavoro e all’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive (“ANPAL”) per finalità di monitoraggio delle risorse finanziarie impiegate, attraverso codici numerici non identificativi delle persone fisiche, se non per l’anno di nascita. Con la nuova Circolare ANPAL nr. 1 del’11/04/2018, il Fondo sarà tenuto a d inviare all’ANPAL dati “elementari” relativi ai “destinatari della formazione”, ovvero sui lavoratori coinvolti, identificati attraverso il conferimento dei codici fiscali.

Estremi identificativi e dati di contatto del Titolare del trattamento.

Sempre come richiesto dalle Linee Guida in materia di trasparenza WP 260/2017, si forniscono in prima battuta gli estremi identificativi di Fondirigenti quale Titolare del trattamento dei dati dell’Interessato e tutte le informazioni per contattare rapidamente il Titolare.

FONDIRIGENTI G. Taliercio – Fondo Paritetico Interprofessionale per la Formazione Continua
Sede Legale: Roma, Viale Pasteur, 10
Codice fiscale: CF.97141810586
Tel: +39 06 5903910
Fax: +39 06 5903912
Email: privacy@fondirigenti.it
PEC: fondirigenti@postecert.it

I dati verranno trattati in via manuale e/o con il supporto di mezzi informatici o telematici per le seguenti finalità.

A. Finalità primarie del trattamento dei dati personali.

In primo luogo il trattamento lecito e proporzionato dei dati personali dell’Interessato persegue le finalità di rendere possibile l’organizzazione, lo svolgimento, la fornitura e la valutazione di ciascun Piano Formativo richiesto. Inoltre, i dati personali dei dirigenti partecipanti sono trattati allo scopo di fornire la formazione di cui a ciascun Piano. Le finalità del trattamento possono, per maggiore trasparenza, essere così dettagliate:

  1. definizione degli obiettivi formativi e delle finalità di formazione dell’Interessato rispetto al contesto di riferimento in cui opera l’azienda;
  2. analisi dei fabbisogni formativi nei casi specifici, con l’acquisizione di dati ed informazioni utili per progettare e realizzare il Piano formativo di volta in volta considerato;
  3. scopi di natura statistica (es: dettagliata descrizione di ciascun intervento formativo previsto, tipologia, tematica, metodologia didattica, ripartizione di ore; numero dei dirigenti partecipanti, requisiti di accreditamento o certificazione, risorse finanziarie impiegate, etc);
  4. finalità di valutazione della frequenza; rilevazione, monitoraggio e valutazione delle attività del partecipante Interessato, sia in corso di svolgimento che successivamente alla conclusione del Piano Formativo;
  5. invio di comunicazioni a carattere tecnico/professionale e non promozionale inerenti i Piani Formativi.

In secondo luogo, i dati personali saranno altresì trattati anche per adempiere agli obblighi previsti dalla legge (ad esempio, la Legge 388/2000 e le norme sulle risorse previste per finanziare interventi formativi specifici condivisi dalle Parti Sociali a livello territoriale), da un regolamento o dalla normativa comunitaria, ivi incluse le finalità civilistiche, amministrative, contabili e fiscali connesse alla organizzazione, realizzazione, gestione e valutazione successiva di ciascun Piano Formativo.

Ulteriori finalità primarie del trattamento sono rappresentate dalla necessità di consentire l’espletamento delle richieste procedure di registrazione degli Interessati su siti web e/o piattaforme elettroniche utilizzate quali mezzi a supporto della fornitura e dello svolgimento dei Piani Formativi, e per gestire in proprio talune attività su Aree Riservate on line, previa creazione delle credenziali di autenticazione nonché di consentire ai gestori delle intranet e/o dei siti web ufficiali utilizzati da Fondirigenti nell’ambito dei Piani Formativi la generazione e la successiva gestione tecnica e amministrativa (ivi incluse le finalità di fornire supporto e assistenza tecnica su richiesta) dell’account, dei Client ID, dei codici di attivazione, delle password e similari credenziali di autenticazione. Infine, tra le finalità primarie rientrano anche taluni trattamenti tecnici svolti mediante i cosiddetti “cookies tecnici”. In questi casi specifici, i trattamenti tecnici sono finalizzati unicamente ad effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica nella misura strettamente necessaria per fornire talune funzionalità di siti web o piattaforme ai dirigenti e altri Interessati.

Le categorie di dati personali oggetto del trattamento sono rappresentate da dati personali comuni.

Ai sensi dell’articolo 6 del Regolamento, la base giuridica del trattamento, in tutti i casi e trattamenti previsti dal presente paragrafo, è rappresentata da quanto segue: il trattamento è necessario all’esecuzione di un contratto stipulato a favore dell’Interessato (ad esempio gli accordi tra Fondirigenti e l’azienda richiedente il Piano Formativo); il trattamento è necessario per l’esecuzione di un compito di interesse pubblico di cui è investito Fondirigenti; il trattamento è necessario per adempiere un obbligo legale al quale è soggetto Fondirigenti; il trattamento è necessario per assolvere gli obblighi ed esercitare i diritti specifici del Titolare del trattamento o dell’Interessato in materia di diritto del lavoro e della sicurezza sociale e protezione sociale (come ad esempio quelli finalizzati al ricollocamento nel mondo del lavoro); il trattamento è necessario per il perseguimento del legittimo interesse di Fondirigenti a perseguire i suoi fini istituzionali, tra l’altro a favore dei dirigenti Interessati quali terzi.

B. Ambito di comunicazione e diffusione dei dati personali per il perseguimento delle finalità primarie del trattamento.

In tutti i casi sopra illustrati – ed in base alla applicabile disciplina di cui al Regolamento – Fondirigenti comunicherà i dati personali degli Interessati ai seguenti destinatari esterni. Come richiesto dalle Linee Guida in materia di trasparenza WP 260/2017, si forniscono le relative indicazioni sui destinatari della comunicazione dei dati in base agli obblighi ivi previsti (obbligatoria indicazione – ove possibile – dei soggetti e le entità che ricevono in comunicazione i dati, ivi inclusi responsabili esterni, contitolari del trattamento, responsabili interni):

  1. a Pubbliche Amministrazioni e ad altri enti pubblici per lo svolgimento delle funzioni istituzionali nei limiti stabiliti dalla legge o dai regolamenti, con particolare ma non esclusivo riferimento a tutte le autorità di sorveglianza, prevenzione e controllo operanti nel comparto del Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale (es: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, all’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive – ANPAL – agli Assessorati al lavoro competenti; ad Enti Locali, etc);
  2. alle aziende richiedenti i Piani Formativi (ivi incluse le persone fisiche che ricoprono il ruolo di rappresentante legale, di Responsabile del Piano Formativo; di revisore legale, quando non sia essi stessi soggetti Interessati);
  3. alle eventuali Rappresentanze Sindacali aziendali, se presenti in azienda;
  4. a commissari esterni e personale incaricato da Fondirigenti di effettuare le verifiche sull’andamento del Piano Formativo, sia in corso di svolgimento che successivamente alla sua conclusione;
  5. a Confindustria e Federmanager, per il perseguimento delle finalità connesse allo svolgimento delle attività di natura organizzativa, amministrativa, finanziaria e contabile connesse ai Piani Formativi;
  6. a terzi fornitori di beni e/o servizi di supporto, facilitazione e assistenza nella realizzazione, svolgimento e gestione del Piano Formativo a cui la comunicazione sia necessaria per l’adempimento degli obblighi di Fondirigenti come sopra indicati. Come richiesto dalle Linee Guida in materia di trasparenza WP 260/2017, ove il Titolare scelga di indicare per categorie i destinatari dei dati, egli deve giustificare perché ritiene tale approccio corretto e in ogni caso il riferimento alla categoria non deve essere generico ma specifico, facendo riferimento alle attività svolte, al settore, alla industria, e alla ubicazione territoriale dei destinatari individuati per categoria. In tale prospettiva Fondirigenti ritiene in tale caso corretto l’approccio per categorie di destinatari della comunicazione in quanto la indicazione nominativa dei fornitori potrebbe essere imprecisa, cambiando di volta in volta lo specifico fornitore esterno, a seconda degli assegnatari di gare di fornitura. I terzi fornitori sono dunque rappresentati dalle seguenti categorie: società, studi e persone fisiche consulenti del lavoro per il supporto amministrativo, fiscale, lavoristico e contabile nella gestione dei Piani Formativi; società fornitrici di software e applicativi per la gestione dei Piani Formativi; società del comparto bancario e creditizio che forniscono servizi per la gestione delle transazioni finanziarie; società esterne che provvedono alla gestione dei dati oggetto da parte di Fondirigenti di raccolta cartacea ed alla successiva immissione degli stessi in sistemi di elaborazione elettronica; consulenti e società di consulenza e formazione; fornitori del comparto dei servizi ICT per servizi di installazione, assistenza e manutenzione di impianti e sistemi di comunicazione e informatici e telematici; persone, società o studi professionali, che prestano attività di assistenza, consulenza o collaborazione in materia contabile, amministrativa, legale, tributaria e finanziaria relativamente ai Piani Formativi;
  7. altri dipendenti di Fondirigenti in base a ruoli o funzioni e/o a specifiche procedure aziendali interne. I dati personali dell’Interessato saranno resi accessibili solo a coloro i quali, all’interno di Fondirigenti, ne abbiano necessità a causa della propria mansione o posizione gerarchica. Tali soggetti sono opportunamente individuati quali persone autorizzate al trattamento ai sensi degli articoli 29 e 32 del Regolamento e sono obbligati all’impegno legale alla riservatezza e appositamente istruiti al fine di evitare perdite, distruzione, accessi non autorizzati o trattamenti non consentiti dei dati stessi. Tale informazione sull’ambito di comunicazione viene data all’Interessato ai sensi dell’art. 13, comma 1, lettera (e) del Regolamento, che prescrive di indicare i soggetti o le categorie di soggetti che possono venire a conoscenza – sempre per il perseguimento delle sole finalità primarie del trattamento – dei dati personali dell’Interessato;
  8. sempre per il perseguimento delle finalità primarie, i dati potranno essere comunicati a qualsiasi altro terzo soggetto esterno per adempimenti contrattuali, statutari, amministrativi e di legge da parte di Fondirigenti.

I dati personali saranno oggetto di diffusione da parte di Fondirigenti nei soli casi previsti dalla legge o quando la diffusione stessa sia necessaria per dare esecuzione a particolari obblighi di pubblicità delle iniziative di formazione realizzate.

C. Obbligatorietà o facoltatività del consenso per il perseguimento delle finalità primarie del trattamento.

In tutti i casi sopra illustrati ai Paragrafi A e B (per le ipotesi di comunicazione a terzi) – ed in base alla applicabile disciplina normativa e alle basi legali del trattamento sopra citate di cui all’articolo 6 del Regolamento – Fondirigenti non ha l’obbligo di acquisire lo specifico consenso al trattamento dell’Interessato. Tutti i trattamenti sopra illustrati perseguono infatti finalità primarie per le quali l’articolo 6 del Regolamento esclude la necessità di acquisire un consenso specifico dell’Interessato, vuoi perché il trattamento è necessario per adempiere ad un obbligo previsto dalla legge, da un regolamento o dalla normativa comunitaria, oppure perché il trattamento è necessario per eseguire obblighi derivanti dal contratto stipulato a favore dell’Interessato; oppure perché il trattamento dei dati personali persegue il legittimo interesse del Titolare del trattamento.

Laddove l’Interessato non intendesse conferire comunque i dati personali richiesti e necessari in base a quanto precede, la conseguenza sarebbe quella della impossibilità di dare esecuzioni agli obblighi inerenti la organizzazione, gestione e partecipazione ai Piani Formativi.

D. Tempi di conservazione dei dati personali.

Tutti i dati personali dell’Interessato trattati per le finalità primarie del trattamento verranno conservati anche dopo la cessazione del Piano Formativo per l’espletamento di tutti gli eventuali adempimenti connessi o derivanti. I dati saranno conservati per i tempi definiti dalla normativa di riferimento, che di seguito si specificano ai sensi dell’art. 13, comma 2, lettera (a) del Regolamento: dieci anni per finalità di conservazione di documenti e dati di natura civilistica, contabile e fiscale come previsti dalle leggi in vigore.

E. Panoramica e dettagli sui diritti privacy dell’Interessato.

Ai sensi degli articoli 13, comma 2, lettere (b) e (d), da 15 a 22 del Regolamento, si informa l’Interessato che:

  1. egli ha il diritto di chiedere a Fondirigenti quale Titolare del trattamento l’accesso ai dati personali, la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento, nei casi previsti;
  2. egli ha il diritto di proporre un reclamo al Garante per la protezione dei dati personali, o alla Autorità competente che è quella del luogo di abituale residenza o domicilio di chi contesta una violazione dei propri diritti, seguendo le procedure e le indicazioni pubblicate sul sito web ufficiale dell’Autorità su garanteprivacy.it;
  3. le eventuali rettifiche o cancellazioni o limitazioni del trattamento effettuate su richiesta dell’Interessato – salvo che ciò si riveli impossibile o implichi uno sforzo sproporzionato – saranno comunicate da Fondirigenti a ciascuno dei destinatari cui sono stati trasmessi i dati personali. Fondirigenti potrà comunicare all’Interessato tali destinatari qualora l’Interessato lo richieda.

L’esercizio dei diritti non è soggetto ad alcun vincolo di forma ed è gratuito. Solo in caso di richiesta di ulteriori copie dei dati richieste dall’Interessato, Fondirigenti potrà addebitare un contributo spese ragionevole basato sui costi amministrativi. Se l’Interessato presenta la richiesta mediante mezzi elettronici, e salvo indicazione diversa dell’Interessato, le informazioni sono fornite in un formato elettronico di uso comune Lo specifico indirizzo di Fondirigenti per trasmettere istanze di esercizio dei diritti come riconosciuti dal Regolamento è privacy@fondirigenti.it. Non sono richieste altre formalità. Il riscontro verrà dato nei termini previsti dall’articolo 12, comma 3 del Regolamento (“Il Titolare del trattamento fornisce all’Interessato le informazioni relative all’azione intrapresa riguardo a una richiesta ai sensi degli articoli da 15 a 22 senza ingiustificato ritardo e, comunque, al più tardi entro un mese dal ricevimento della richiesta stessa. Tale termine può essere prorogato di due mesi, se necessario, tenuto conto della complessità e del numero delle richieste. Il Titolare del trattamento informa l’Interessato di tale proroga, e dei motivi del ritardo, entro un mese dal ricevimento della richiesta. Se l’Interessato presenta la richiesta mediante mezzi elettronici, le informazioni sono fornite, ove possibile, con mezzi elettronici, salvo diversa indicazione dell’Interessato”).

In base a quanto previsto dalle Linee Guida in materia di trasparenza WP 260/2017 emanate dal Gruppo dei Garanti UE, nella indicazione dei diritti dell’Interessato il Titolare del trattamento deve specificare un sommario/sintesi di ciascun diritto in questione e deve fornire separate indicazioni sul diritto alla portabilità.

 Informazioni specifiche sul diritto alla portabilità dei dati personali.

Fondirigenti informa l’Interessato circa il diritto alla portabilità. L’articolo 20 del Regolamento generale sulla protezione dei dati introduce il nuovo diritto alla portabilità dei dati. Tale diritto consente all’Interessato di ricevere i dati personali forniti a Fondirigenti in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico, e – a certe condizioni – di trasmetterli a un altro Titolare del trattamento senza impedimenti.

Sono portabili i soli dati personali che (a) riguardano l’Interessato, e (b) sono stati forniti dall’Interessato; (c) il cui trattamento si basi esclusivamente su un contratto o sul consenso dell’Interessato; (d) i dati sono trattati solo con l’ausilio di mezzi elettronici (sono esclusi dalla portabilità gli archivi cartacei e i trattamenti manuali di dati).

La portabilità dei dati non è dunque applicabile ai trattamenti specificati in questa informativa poiché le basi giuridiche del trattamento sono diverse dal consenso dell’Interessato e dalla esecuzione di un contratto diretto con l’Interessato (l’accordo riguarda difatti Fondirigenti e l’azienda richiedente il Piano Formativo).

 Informazioni di sintesi sugli altri diritti dell’Interessato.

Il Regolamento conferisce all’Interessato una serie di diritti che ai sensi delle Linee Guida sulla Trasparenza WP 260 è obbligatorio riassumere nel loro contenuto principale all’interno dell’informativa. Di seguito tali diritti si riassumono e sintetizzano:

Diritto di accesso (ai soli propri dati personali): diritto di ottenere dal Titolare del trattamento la conferma che sia o meno in corso un trattamento di dati personali che riguardano l’Interessato e in tal caso, di ottenere l’accesso ai dati personal e di essere informato sulle finalità del trattamento; sulle categorie di dati personali in questione; sui destinatari o le categorie di destinatari a cui i dati personali sono stati o saranno comunicati, in particolare se destinatari di paesi terzi o organizzazioni internazionali; quando possibile, sul periodo di conservazione dei dati personali previsto oppure, se non è possibile, sui criteri utilizzati per determinare tale periodo; qualora i dati non siano stati raccolti presso l’Interessato, diritto a ricevere tutte le informazioni disponibili sulla loro origine; diritto a ricevere l’informazione sulla esistenza di un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione e le informazioni significative sulla logica utilizzata, nonché l’importanza e le conseguenze previste di tale trattamento per l’Interessato.

Diritto di rettifica e integrazione: l’Interessato ha il diritto di ottenere dal Titolare del trattamento la rettifica dei dati personali inesatti che lo riguardano senza ingiustificato ritardo. Tenuto conto delle finalità del trattamento, l’Interessato ha il diritto di ottenere l’integrazione dei dati personali incompleti, anche fornendo una dichiarazione integrativa. ll Titolare del trattamento comunica a ciascuno dei destinatari cui sono stati trasmessi i dati personali le eventuali rettifiche, salvo che ciò si riveli impossibile o implichi uno sforzo sproporzionato. Il Titolare del trattamento comunica all’Interessato tali destinatari qualora l’Interessato lo richieda.

Diritto alla cancellazione: l’Interessato ha il diritto di ottenere dal Titolare del trattamento la cancellazione dei dati personali che lo riguardano senza ingiustificato ritardo (e ove non sussistano le specifiche ragioni dell’art. 17 comma 3 del Regolamento che al contrario sollevano il Titolare dall’obbligo di cancellazione) se i dati personali non sono più necessari rispetto alle finalità per le quali sono stati raccolti o altrimenti trattati; oppure se l’Interessato revoca il consenso e non sussiste altro fondamento giuridico per il trattamento; oppure se l’Interessato si oppone al trattamento a scopi marketing o profilazione, anche revocando il consenso; se i dati personali sono stati trattati illecitamente o riguardano informazioni raccolte presso minori, in violazione dell’art. 8 del Regolamento. ll Titolare del trattamento comunica a ciascuno dei destinatari cui sono stati trasmessi i dati personali le eventuali  cancellazioni salvo che ciò si riveli impossibile o implichi uno sforzo sproporzionato. Il Titolare del trattamento comunica all’Interessato tali destinatari qualora l’Interessato lo richieda.

Diritto alla limitazione del trattamento: l’Interessato ha il diritto di ottenere dal Titolare del trattamento la limitazione del trattamento (cioè, ai sensi della definizione di “limitazione del trattamento” fornita dall’articolo 4 del Regolamento: “il contrassegno dei dati personali conservati con l’obiettivo di limitarne il trattamento in futuro”) quando ricorre una delle seguenti ipotesi: l’Interessato contesta l’esattezza dei dati personali, per il periodo necessario al Titolare del trattamento per verificare l’esattezza di tali dati personali; il trattamento è illecito e l’Interessato si oppone alla cancellazione dei dati personali e chiede invece che ne sia limitato l’utilizzo; benché il Titolare del trattamento non ne abbia più bisogno ai fini del trattamento, i dati personali sono necessari all’Interessato per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria; l’Interessato si è opposto al trattamento  marketing, in attesa della verifica in merito all’eventuale prevalenza dei motivi legittimi del Titolare del trattamento rispetto a quelli dell’Interessato. Se il trattamento è limitato tali dati personali sono trattati, salvo che per la conservazione, soltanto con il consenso dell’Interessato o per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria oppure per tutelare i diritti di un’altra persona fisica o giuridica o per motivi di interesse pubblico rilevante. L’Interessato che ha ottenuto la limitazione del trattamento è informato dal Titolare del trattamento prima che detta limitazione sia revocata. ll Titolare del trattamento comunica a ciascuno dei destinatari cui sono stati trasmessi i dati personali le eventuali limitazioni, salvo che ciò si riveli impossibile o implichi uno sforzo sproporzionato. Il Titolare del trattamento comunica all’Interessato tali destinatari qualora l’Interessato lo richieda.

Diritto di opposizione: l’Interessato ha il diritto di opporsi in qualsiasi momento, per motivi connessi alla sua situazione particolare, al trattamento dei dati personali che lo riguardano svolto dal Titolare o per l’esecuzione di un compito di interesse pubblico o connesso all’esercizio di pubblici poteri di cui è investito il Titolare del trattamento o svolto per il perseguimento del legittimo interesse del Titolare del trattamento o di terzi (ivi inclusa la profilazione). Inoltre l’Interessato, qualora i dati personali siano trattati per finalità di marketing diretto o di profilazione commercial, ha il diritto di opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei dati personali che lo riguardano effettuato per tali finalità.

Diritto di non essere sottoposto a decisioni automatizzate, compresa la profilazione: l’Interessato ha il diritto di non essere sottoposto a una decisione basata unicamente sul trattamento automatizzato, compresa la profilazione, che produca effetti giuridici che lo riguardano o che incida in modo analogo significativamente sulla sua persona, salvo nei casi in cui la decisione automatizzata sia necessaria per la conclusione o l’esecuzione di un contratto tra l’Interessato e un Titolare del trattamento; sia prevista dalla legge, nel rispetto di misure e cautele; si basi sul consenso esplicito dell’Interessato.

Per utilità sono di seguito riportati i link agli articoli da 15 a 23 del Regolamento sui diritti dell’Interessato.

Il Responsabile della protezione dei dati personali

FONDIRIGENTI ha designato un Responsabile della Protezione dei dati Personali che Lei potrà contattare all’indirizzo email dpo@fondirigenti.it per ogni questione relativa al trattamento dei suoi dati personali.

Aggiornamento al 5 settembre 2018

Torna alla Policy del sito