1. Fondirigenti
  2. News
  3. I frutti del Job Speed Date: l’esperienza di Mattia Piredda in Argiolas

7Ago 2019

I frutti del Job Speed Date: l’esperienza di Mattia Piredda in Argiolas

Le occasioni di incontro tra manager e giovani non sono solitamente molto frequenti. Eppure, momenti di confronto come il Job Speed Date organizzato da Fondirigenti in occasione del suo ventennale costituiscono vere e proprie chance di arricchimento reciproco. Un’esperienza formativa in più da inserire nel curriculum, per i giovani che iniziano ad affacciarsi sul mondo del lavoro; la possibilità di conoscere profili interessanti già preselezionati, magari anche apprendendo qualcosa di nuovo su Millennials e Generazione Z, per i manager delle aziende, in un’ottica di reverse mentoring.

Il Job Speed Date di Fondirigenti ha fatto incontrare oltre 70 giovani studenti o neolaureati con 40 importanti imprese che lavorano in Italia. Tra i premi in palio durante la giornata di colloqui serrati c’erano occasioni di formazione sotto forma di stage presso le aziende che hanno partecipato all’evento.

Mattia Piredda, 27 anni, di Sassari, laureato in Economia e management, si è aggiudicato un tirocinio in Argiolas Formaggi, azienda sarda con sede a Dolianova, nel sud della bella isola. “Appena arrivato ho iniziato un percorso sul controllo di gestione costi del personale – racconta Mattia – dopo un iniziale fase di monitoraggio, sono andato a verificare quali miglioramenti potessero essere apportati e quali sprechi tagliati”. Un’attività in linea con il percorso che il giovane aveva già intrapreso grazie a un precedente tirocinio curriculare, svolto in un’azienda sanitaria pubblica.

Successivamente, Mattia è stato affiancato al responsabile amministrativo di Argiolas, Vittorio Tomasiello: “Si è occupato di fatturazione attiva e passiva, dei rapporti con i nostri clienti e fornitori”. L’esperienza in Argiolas si è interrotta un po’ prima del periodo inizialmente fissato perché Mattia ha ricevuto un’altra offerta di lavoro. “Sono sicuro che questo passaggio in Argiolas mi abbia avvantaggiato nel trovare la posizione che ricopro ora – confida il giovane – è stata un’esperienza formativa, che valuto molto positivamente”.

E positivo, sia per Mattia Piredda sia per il dott. Tomasiello, è anche il bilancio della giornata del Job Speed Date: “Se venisse organizzata di nuovo parteciperei volentieri – spiega Tomasiello – sebbene solitamente non troviamo difficoltà nel reperire giovani laureati da inserire in azienda, devo dire che in quell’occasione mi è capitato di incontrare profili di alto livello. Sicuramente il fatto che ci sia stata una preselezione dei giovani a carico dell’ente è stato utile, ci ha permesso di avere già una prima scrematura”. “Il momento della premiazione è stato intenso e molto bello – ricorda Mattia, che conclude – Non avevo mai partecipato a nulla di simile, c’era un’atmosfera diversa rispetto ad altri colloqui di lavoro. La formula era qualcosa di nuovo ed efficace, nonostante il poco tempo a disposizione sono riuscito ad esprimere il meglio di me”.

Ascolta il podcast