1. Fondirigenti
  2. News
  3. Il manager del futuro: il contributo di Nicoletta Luppi, Presidente MSD Italia (10)

18Mar 2019

Il manager del futuro: il contributo di Nicoletta Luppi, Presidente MSD Italia (10)

A cosa penso, ogni giorno, quando salgo le scale che portano al mio ufficio?

Dobbiamo pensare ed agire in modo strategico, tenendo conto del contesto nel quale operiamo sempre più dinamico, di una dimensione sempre più globale e meno locale, che richiede soluzioni personalizzate e customer-centric in grado di generare concretamente valore e che possano avvalersi delle opzioni innovative generate dalla trasformazione digitale.

Sono queste, a mio avviso, le priorità strategiche ed operative che devono guidare oggi il lavoro di un manager proiettato al futuro.

Il settore farmaceutico, nel quale lavoro da ormai 25 anni, è infatti profondamente mutato:

  1. da un modello della ricerca sostanzialmente in house (tutte le fasi della ricerca, da quella di base, ai test preclinici, sino alla ricerca clinica veniva no effettuate all’interno dei laboratori di proprietà dell’azienda farmaceutica) si è passati ad un modello dell’open innovation: la R&S si indirizza oggi verso terapie sempre più mirate ed efficaci, rese possibili dalla medicina personalizzata; le competenze richieste si moltiplicano, in sinergia con settori diversi e le imprese non possono avere al loro interno tutte le risorse disponibili
  2. le figure professionali di cui aveva bisogno in passato un manager erano poco numerose: oltre alla ricerca e alla produzione, i dipartimenti chiave all’interno di un’azienda erano la direzione marketing, la direzione vendite (fortemente verticalizzata e capillare con le figure degli area manager e degli informatori scientifici del farmaco), la direzione regolatoria, la direzione medica. Oggi le figure professionali si sono moltiplicate (..)

Leggi il contributo di Nicoletta Luppi