AVVISO 2/2021 per la ripartenza dei settori “Made in”

 

18 novembre 2021 – Presentazione di Piani Formativi Condivisi 

Gli Organi statutari di Fondirigenti hanno deliberato di promuovere un Avviso settoriale da 1,5 milioni di Euro per supportare lo sviluppo delle competenze e l’aumento di competitività di 4 settori “Made in” più colpiti dalla crisi post Covid-19: Automotive; Moda e Accessori; Legno e Arredo; Turismo

I Piani formativi dovranno presentare caratteristiche di originalità e proporre contenuti in grado di sostenere il vantaggio competitivo di settore e generare le competenze manageriali necessarie per presidiare le grandi trasformazioni in atto e future. 

Le proposte dovranno rientrare in una delle seguenti aree di intervento:  

  • Transizione 4.0
  • Sostenibilità
  • Lavoro agile e competenze manageriali per gestire la nuova normalità
  • Finanza innovativa e accesso agli incentivi pubblici
  • Riorganizzazione della supply chain

Trattandosi di un Avviso settoriale la partecipazione è limitata: 

  • alle aziende che rientrano nella lista di codici ATECO allegata al testo dell’Avviso;
  • alle aziende che, pur non rientrando nella suddetta classificazione ATECO, possono attestare l’appartenenza ad uno dei settori dell’Avviso in virtù di un fatturato minimo del 50% sul totale annuo, riferito a clienti operanti in uno dei suddetti settori. È sufficiente che il requisito di fatturato si sia verificato in una delle due annualità del 2019 o del 2020; 
  • alle associazioni settoriali e territoriali di Confindustria e Federmanager aderenti al Fondo e con almeno un dirigente in formazione, la cui partecipazione dovrà essere funzionale allo sviluppo del settore di riferimento.

I Piani formativi potranno essere presentati da singole imprese (Piano Aziendale Singolo) o da aggregazioni di imprese dello stesso settore (Piano Aziendale Aggregato tematico o di filiera). Il Piano Aggregato sarà contraddistinto da un codice identificativo comune a tutti i Piani delle aziende partecipanti e dovrà essere composto da minimo 3 e massimo 10 imprese, compresa una Capofila. 

Ogni azienda potrà presentare un solo Piano formativo e chiedere un finanziamento massimo di 15.000 Euro

L’intero processo di presentazione e condivisione dei Piani avverrà digitalmente dall’Area riservata delle aziende/Parti Sociali, accessibile tramite la sezione MyFondirigenti del portale del Fondo con userID e password. 
Anche nel caso di Piano aggregato ogni azienda partecipante dovrà presentare il proprio Piano all’interno della propria Area riservata, indicando il codice identificativo comune a tutti i Piani delle aziende partecipanti secondo quanto descritto nelle Linee Guida.

Per l’invio del Piano sarà sufficiente la firma digitale in formato CAdES del Rappresentante legale aziendale o di un suo procuratore. 

La presentazione dei Piani sarà consentita dalle ore 12:00:00 del 6 dicembre 2021 fino alle ore 12:00:00 del 4 febbraio 2022, termine unico per la presentazione.  

Tutti i Piani presentati entro il termine unico verranno sottoposti ad una valutazione, formale da parte della struttura del Fondo, e ad una valutazione di merito da parte di una Commissione esterna che, a chiusura dei lavori, redigerà una graduatoria.

Il Consiglio di Amministrazione del Fondo delibererà in merito all’approvazione della graduatoria garantendo il finanziamento delle iniziative con un punteggio uguale o superiore alla soglia di approvazione (75/100) nei limiti dello stanziamento previsto riservandosi, a proprio insindacabile giudizio, la facoltà di incrementare le risorse per finanziare i Piani idonei eccedenti il suddetto stanziamento. 

La graduatoria sarà pubblicata sul portale di Fondirigenti entro al massimo 90 giorni dal termine unico per la presentazione dei Piani. 
Le attività dovranno concludersi entro 6 mesi dalla data di pubblicazione della graduatoria.

Le iniziative di formazione finanziate dall’Avviso si configurano come Aiuti di Stato e la concessione del finanziamento sarà vincolata all’esito dell’interrogazione del Registro nazionale degli Aiuti di Stato, alle condizioni e con le modalità previste dall’art. 52 della L. 24 dicembre 2012, n. 234 e s.m.i e dalle disposizioni attuative. 

Le richieste di informazione e assistenza tecnica dovranno essere inviate unicamente tramite e-mail, all’indirizzo di posta elettronica dedicato: avviso2-2021@fondirigenti.it indicando nell’oggetto la matricola INPS di riferimento. 
 

Documenti consultabili

Testo integrale Avviso 2/2021 e relativi allegati
Linee Guida per la presentazione dei Piani formativi
Regolamento (UE) n. 1407 del 18 dicembre 2013 relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato agli aiuti d’importanza minore “de minimis”.
Regolamento (UE) n. 651/2014 del 17 giugno 2014 che dichiara alcune categorie di aiuti compatibili con il mercato comune in applicazione degli art. 107 e 108 del Trattato (Regolamento generale di esenzione per categoria).